Staccate le macchine, è morto il piccolo Archie

Staccate le macchine, è morto il piccolo Archie
Più informazioni:
L'Unione Sarda.it INTERNO

“Era un ragazzo bellissimo, abbiamo combattuto fino alla fine”, ha detto la mamma, Hollie Dance.

I medici erano intervenuti immediatamente ma Archie non si è mai più ripreso

Archie Battersbee è morto.

La vita del 12enne britannico al centro di un braccio di ferro tra la famiglia, che chiedeva di tenerlo in vita, e le istituzioni si è interrotta a due ore dall’interruzione del sostegno vitale fornito dalle macchine. (L'Unione Sarda.it)

Su altre testate

Il ragazzino britannico era ricoverato da aprile in stato di morte cerebrale. "Era un bambino così bello e ha combattuto fino alla fine, e sono così orgogliosa di essere la sua mamma", ha detto la madre, Hollie Dance. (L'Unione Sarda.it)

Archie Battersbee: perché la mamma non ha potuto scegliere

Tutto nasce sostanzialmente dalla divergenza di opinioni che hanno visto opposti da un lato i genitori di Archie e dall’altro i medici e i dirigenti dell’ospedale. Ed è proprio la speranza di un miglioramento, di una ripresa inaspettata, nonostante i medici non vi riponessero alcuna fiducia, che ha spinto i genitori di Archie Battersbee a chiedere tenacemente di non staccare i macchinari che lo tenevano in vita. (Vanity Fair Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr