Ancora un femminicidio nel Vicentino: una ragazza uccisa in casa a colpi di pistola

Ancora un femminicidio nel Vicentino: una ragazza uccisa in casa a colpi di pistola
Open INTERNO

Il 10 settembre la 31enne Rita Amenze è stata uccisa a Noventa Vicentina dall’ex compagno, che in passato era già stato condannato per violenze

L’omicidio sarebbe avvenuto nella abitazione della vittima, che secondo le prime informazioni aveva 21 anni.

Una ragazza è stata uccisa a colpi di pistola a Montecchio Maggiore, nel Vicentino.

Stando a quanto riferito dalla stampa locale, l’omicida è in fuga. (Open)

La notizia riportata su altre testate

Dall’inizio dell’anno fino al 12 settembre, in Italia sono state uccise 81 donne. Di queste, 70 sono state uccise in ambito familiare-affettivo (Tuscia Web)

L'assassino è in fuga. A meno di una settimana dal brutale femminicidio di Rita Amenze, un altro assassinio insanguina il Vicentino. La ragazza sarebbe stata freddata con un colpo di pistola. (VicenzaToday)

Sarebbe stato un amico ad uccidere la ragazza di 21 anni, madre di una bambina di 2 anni. Uccisa dal marito, l'uomo ha sparato quattro colpi di pistola davanti alle colleghe della donna. A colpi di pistola è stata uccisa da un uomo una 21enne, nella sua casa di Montecchio Maggiore, a pochi chilometri dal capoluogo berico. (Corriere dell'Umbria)

Ancora un femminicidio nel Vicentino, uccisa 21enne: è caccia al killer

Anche in questo caso l'arma del delitto sarebbe una pistola. ll delitto sarebbe avvenuto verso mezzogiorno, il cadavere sarebbe stato scoperto dal convivente, un ragazzo di 28 anni, nel primo pomeriggio. (VicenzaToday)

Una giovane donna – Alessandra Zorzin – è stata uccisa con un colpo di pistola al volto a Montecchio Maggiore, nel Vicentino, forse vicino alla sua abitazione. Le donne devono essere aiutate a costruirsi autonomia e libertà, con un buon lavoro, per cominciare; con servizi funzionanti e utili a donne e uomini. (Il Fatto Quotidiano)

A trovare il corpo il marito della donna. I carabinieri stanno indagando sul caso: l’assassino si sarebbe dato alla fuga (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr