Cura shock per HSBC: taglierà 35.000 dipendenti dopo -53% utili e rischi da coronavirus, titolo crolla a Londra

Finanzaonline.com Finanzaonline.com (Economia)

Nel 2019 la banca ha tagliato il 2% della sua forza lavoro, ossia 4.700 posti.

“La totalità di questo programma è che il nostro personale passerà probabilmente da 235.000 a quasi 200.000 nei prossimi tre anni”, ha detto Noel Quinn, amministratore delegato ad interim di Hsbc

Su altre testate

Negli Stati Uniti, Hsbc prevede invece di espandere la propria attività di corporate banking a clienti internazionali. Timore di un ulteriore contraccolpo nel 2020 legato agli effetti del coronavirus. (Il Fatto Quotidiano)

Taglio di 35.000 posti di lavoro in tre anni e ridimensionamento delle attività negli Stati Uniti e in Europa. Il gruppo aveva già iniziato l'anno scorso a tagliare 4.700 posti, il 2% della sua forza lavoro. (Sky Tg24 )

Hsbc, che genera la maggior parte dei suoi profitti in Asia, cerca di ridurre i costi per attutire l'impatto della guerra commerciale tra Cina e Usa, la Brexit e ora l'epidemia del nuovo coronavirus. "Le prestazioni del gruppo nel 2019 hanno tenuto bene, ma alcune parti della nostra attivita' non producono rendimenti accettabili" ha affermato Quinn. (Il Sole 24 ORE)

L'utile netto si è attestato a 5,97 miliardi di dollari rispetto ai 12,61 miliardi di dollari del 2018. A Londra il titolo Hsbc è in forte calo, al momento cede il 6,37% a 553,10 pence. (Milano Finanza)

Hsbc impiega circa 10.000 persone negli Stati Uniti e 40.000 in India, 31.000 a Hong Kong, 28.000 in Cina, 16.000 in Messico e 8.000 in Francia. Il direttore finanziario Ewen Stevenson ha dichiarato che la banca prevede tagli "significativi" ai suoi 40.000 dipendenti britannici. (Yahoo Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.