VACCINO ASTRAZENECA: STOP TOTALE in OLANDA e in GRAN BRETAGNA muoiono 7 persone dopo la SOMMINISTRAZIONE. Dettagli

VACCINO ASTRAZENECA: STOP TOTALE in OLANDA e in GRAN BRETAGNA muoiono 7 persone dopo la SOMMINISTRAZIONE. Dettagli
iLMeteo.it SALUTE

La stessa MHRA aveva detto di avere identificato 30 casi di eventi avversi riguardanti la coagulazione del sangue su oltre 18 milioni di somministrazioni dello stesso vaccino.

"La nostra revisione approfondita di queste segnalazioni sta continuando", ha detto il direttore della Mhra June Raine in una dichiarazione.

in OLANDA e in GRAN BRETAGNA muoiono 7 persone dopo la SOMMINISTRAZIONE.

Dettagli. (iLMeteo.it)

Su altre fonti

Insomma, come sottolinea Andrea Crisanti “così si rischia di far saltare l’intera campagna vaccinale e di vivere altri due anni e mezzo con il Covid”. Chi li convincerà, soprattutto le donne under 55, del fatto che i benefici sono infinitamente superiori ai rischi? (L'HuffPost)

Sileri ha sottolineato come AstraZeneca sia stato utilizzato finora «in un numero estremamente alto di soggetti, mentre gli eventi trombotici rari segnalati sono pochissimi». Ma è fondamentale che arrivino indicazioni chiare a livello centrale, che poi tutti i Paese dell’Unione europea sono chiamati a seguire. (Open)

Finora l’Italia ha ricevuto 4,09 milioni di dosi AstraZeneca e ne ha somministrate 2,24 milioni: il 55%. L’ipotesi del vaccino AstraZeneca solo agli over 60. L’Ema potrebbe suggerire di seguire la strada della Germania, somministrando il vaccino AstraZeneca solamente agli over 60 e 70 (Fanpage.it)

Poliziotti, insegnanti, Regioni: "Fate chiarezza su Astrazeneca"

Marco Cavaleri, responsabile della strategia sui vaccini dell'Ema, ha detto al Messaggero che un legame tra il vaccino di AstraZeneca e la malattia è chiaro, sebbene l'agenzia non abbia ancora terminato la sua revisione. (Milano Finanza)

Negli ultimi giorni la presenza di rarissimi casi di trombosi in soggetti che si erano vaccinati giorni o settimane prima con Astrazeneca ha destato preoccupazione e nei prossimi giorni potrebbero esserci decisioni da parte dell'Agenzia Europea del Farmaco (Ema) e di quella italiana (Aifa) riguardanti la somministrazione o meno per determinate categorie di persone. (BariToday)

Analoga considerazione del sindacato di polizia penitenziaria Sappe: “Se si dovesse decidere che il vaccino Astrazeneca non dovrà più esser inoculato alle donne under 55 potrebbe essere un grande problema. (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr