GdS – Inter regolare e ferrea: questo scudetto può solo perderlo

GdS – Inter regolare e ferrea: questo scudetto può solo perderlo
passioneinter.com SPORT

La vittoria contro il Bologna firmata Romelu Lukaku ha dato un ulteriore conferma di quanto questa Inter sia solida e cinica.

La squadra di Antonio Conte ha saputo contenere gli attacchi dei rossoblù per poi colpire col suo vero trascinatore che arriva a 20 gol in campionato.

Nona vittoria consecutiva e nono successo consecutivo in altrettanti turni del girone di ritorno, impresa riuscita solo al Milan di Arrigo Sacchi nel 1989-90

Come riporta La Gazzetta dello Sport, l’Inter non ha ancora vinto lo scudetto, ma potrà soltanto perderlo: i nerazzurri sono primi con 8 punti di vantaggio sul Milan secondo in classifica e con la gara di mercoledì da recuperare contro il Sassuolo (passioneinter.com)

Se ne è parlato anche su altre testate

L’Inter ha la convinzione che alle rivali più insidiose, in ordine di classifica Milan e Juve, sta mancando - puntualizza Marani -. Se vincerà, Antonio ricordi di mandare un biglietto di ringraziamento alla Juventus per essersi cancellata “stupidamente” e da sola dalla corsa scudetto (Fcinternews.it)

C’è una formazione che adesso sta funzionando alla grande ed è una formazione che non c’era all’inizio e Conte l’ha trovata con un percorso. INTER CON LE MANI SULLO SCUDETTO – Sandro Sabatini sostiene che con la vittoria di ieri la squadra di Antonio Conte abbia le mani sullo scudetto. (Inter-News)

di Doriano Rabotti Le mani sullo scudetto, perché otto punti di vantaggio che possono diventare undici in caso di vittoria contro il Sassuolo mercoledì sono un bel ripieno per l’uovo di Pasqua. Sul colpo di testa Ravaglia respinge d’istinto, palla sul palo e appoggio facile per il belga, al ventesimo gol stagionale. (QUOTIDIANO.NET)

Marani: "Conte spinge la squadra di continuo, Pirlo sembra guardare rassegnato i suoi giocatori"

Lo scudetto è nelle sue mani: se non ci saranno improbabili ribaltoni, conquisterà il titolo numero 19. I bianconeri devono ritrovarsi: ora è a rischio anche il quarto posto. Inter campione di Pasqua e sempre più d’Italia. (La Gazzetta dello Sport)

Anche lo stesso Conte, pur con tutte le precauzioni del caso, ha cominciato a sbilanciarsi un po' di più nelle dichiarazioni. Insomma, la strada è ancora lunga, dopo il recupero col Sassuolo mancheranno 9 giornate, condite da tre scontri diretti (Napoli, Roma e Juventus), ma l'Inter sembra avere tutti i numeri in regola per tornare laddove manca da troppo tempo (Sport Mediaset)

Marani: "Conte spinge la squadra di continuo, Pirlo sembra guardare rassegnato i suoi giocatori". E il linguaggio verbale, conclude Marani, spiega molto del divario tra lui e Pirlo: "Uno dà sempre l'impressione di spingere i suoi di continuo, l'altro di guardare rassegnato a giocatori che non potranno mai capire (e avere) la sua infinita classe" (TUTTO mercato WEB)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr