Tim Cook e la Cina: perché se ne discute?

Telefonino.net ECONOMIA

Secondo The Information, l'accordo, in scadenza a maggio 2022, dipenderebbe esclusivamente da Tim Cook: il CEO, inoltre, sarebbe l'unico in grado di gestire tutti questi importanti negoziati internazionali

Per tale motivo, Tim Cook ha firmato un accordo d'intesa con la National Development and Reform Commission per accettare una serie di concessioni in cambio di esenzioni normative.

In queste ore un interessante articolo pubblicato da The Information riporta che Tim Cook ha firmato un accordo con la Cina durante il 2016. (Telefonino.net)

La notizia riportata su altri giornali

Per Cupertino la Cina è il secondo mercato dopo l'America. Tutto merito dell’amministratore delegato Tim Cook, che cinque anni fa è volato diverse. Pechino, 8 dicembre 2021 - Una mela da 275 miliardi di dollari. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Roma, 10 dic. (LaPresse) -. (LaPresse)

Tim Cook avrebbe quindi esercitato pressioni personali sui funzionari in Cina dopo le minacce fatte dal governo contro Apple Pay, iCloud e App Store. L’accordo di 1.250 parole è stato redatto dal team per gli affari governativi di Apple in Cina ed è stato gestito personalmente da Tim Cook mentre incontrava i funzionari cinesi in uno dei suoi viaggi in Asia. (iPhone Italia)

L’accordo segreto di Apple da $275 miliardi con la Cina. Apple Inc ( :NASDAQ: ) ha concluso un accordo segreto quinquennale con il governo cinese incentrato sul sostegno all'economia della nazione asiatica per un valore di 275 miliardi di dollari. (Investing.com)

Ansa. Il Ceo di Apple Tim Cook firmò nel 2016 un accordo da 275 miliardi di dollari con i dirigenti cinesi per agevolare le proprie attività in Cina, evitando pastoie burocratiche. Cook avrebbe ottenuto importanti esenzioni legali facendo una serie di concessioni e di investimenti a favore della creazione di nuovi negozi, di centri di ricerca e progetti per l'energia rinnovabile (mediaset.it)

In cambio Tim Cook e Apple si sono impegnati per investire 275 miliardi di dollari in 5 anni per sostenere la crescita economica, tecnologia e produttiva del Paese. Il report destinato a far scalpore rileva che operazioni di questo tipo risulteranno più difficili se non impossibili una volta che Tim Cook lascerà la guida di Apple (macitynet.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr