Aumento benzina, diesel, gpl e metano. La guida per difendersi dal caro carburante

Corriere della Sera ECONOMIA

Nelle grandi città la benzina verde ha superato i 2 euro e persino il metano è passato da 1 euro al kg a ben oltre 2, il doppio in soli tre mesi.

I costi d'uso delle vetture sono in pesante crescita e persino le vetture elettriche stanno risentendo degli aumenti del costo energetico.

Contro il caro carburante non si può fare molto ma con un po' di attenzione, limando tutti gli sprechi si può evitare di svuotare il portafoglio

Per trovare livelli simili, bisogna tornare indietro di parecchio tempo: sette anni (ottobre 2014) per la benzina, tre anni (ottobre 2018) per il diesel e sette anni e otto mesi (febbraio 2014) per il Gpl. (Corriere della Sera)

Su altre testate

Una tendenza, dunque, che prosegue nonostante le restrizioni legate alla pandemia siano progressivamente rientrate «Il Ticino è stato, in assoluto, il cantone più colpito dalla riduzione della vendita di carburante negli ultimi due anni». (Corriere del Ticino)

“E’ assurdo che di fronte alla corsa dei listini alla pompa il governo sia inerte e non intervenga – afferma il presidente Carlo Rienzi – la benzina costa oggi oltre il 20% in più da inizio anno, mentre rispetto al 2020 il gasolio ha subito una impennata del +26,4%. (Tuscia Web)

In città il diesel supera l’euro e 60 centesimi al litro anche nei distributori più economici, il super senza piombo in rari casi scende sotto l’euro e 80. Unito al consueto rincaro autunnale, il problema di approvvigionamento delle materie prime fa registrare anche in Alto Adige, come in tutta Europa, una stangata sui prezzi del carburante. (Alto Adige)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr