Galli: con Omicron si infettano i vaccinati con 3 dosi, vaccinare i bambini • Imola Oggi

Galli: con Omicron si infettano i vaccinati con 3 dosi, vaccinare i bambini • Imola Oggi
Imola Oggi INTERNO

Con Omicron si reinfettano anche i guariti e si infettano i vaccinati con 3 dosi“, dice Galli.

La variante Omicron si diffonde, con numeri altissimi.

“Siamo davanti ad una realtà diversa, quasi un virus diverso: bisogna riaggiustare il tiro

Si infettano i vaccinati con 3 dosi. “La variante Omicron ha sparigliato pesantemente, ha distrutto tante certezze che sembravano essersi formate sulla base dei dati. (Imola Oggi)

Se ne è parlato anche su altri media

ITÀ. COVID - Galli: "Omicron eccezionalmente infettiva, convivere col virus è fondamentale". L'infettivologo Massimo Galli ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Goal su Radio Kiss Kiss Napoli: "Convivenza col virus? La gente non ha, ovviamente, nessuna voglia di prendersi il virus e le persone più accorte e responsabili cercano di evitare il più possibile di infettarsi. (Napoli Magazine)

Appare evidente che infetta lo stesso anche i vaccinati ma in maniera molto più lieve“ Sulla variante Omicron: “Io non sono molto convinto che, per i non vaccinati, questa variante sia un’infezione più blanda delle altre. (Tutto Napoli)

"Tre nuove varianti in 12 mesi", ecco le conseguenze: il terribile sospetto di Massimo Galli sul futuro del Covid. E, forse memore di quanto gli è appena accaduto, ecco che Massimo Galli si schiera sul fronte dell'ultra-prudenza. (Liberoquotidiano.it)

Covid-19. Il caso Galli e l'importanza delle cure precoci. I risultati dello studio italiano

La variante Omicron si diffonde, con numeri altissimi. Il professor Massimo Galli si esprime così, a Cartabianca su Raitre, davanti al quadro dell'epidemia di covid in Italia. (Adnkronos)

Il professor Massimo Galli si esprime così, a Cartabianca su Raitre, davanti al quadro dell'epidemia di covid in Italia. Siamo davanti quasi ad un virus diverso". (Today.it)

Questo caso mette quindi ancora una volta sotto i riflettori l’importanza delle cure precoci, da attuare all’insorgere dei primi sintomi della malattia da Sars-CoV-2. Lo studio è stato condotto su due gruppi di pazienti colpiti dal Sars-CoV-2 e i risultati messi a confronto (Il Giornale Di Pantelleria)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr