Tour des Alpes Maritimes et du Var 2021, Michael Woods spiana il Mur de Fayence! Tappa e maglia per lui

Tour des Alpes Maritimes et du Var 2021, Michael Woods spiana il Mur de Fayence! Tappa e maglia per lui
SpazioCiclismo SPORT

La situazione inizia a cambiare al primo passaggio sul Mur de Fayance, in cui perdono contatto Mifsud e Kowalski.

In seconda posizione un brillantissimo Bauke Mollema (Trek-Segafredo), che ha concluso a due secondi muovendosi forse leggermente troppo tardi.

Tanti attacchi sin dai primi chilometri dopo il via, ma l’alta velocità in gruppo non consente ad una fuga di prendere il largo.

Colpo doppio per Michael Woods nella seconda tappa del Tour des Alpes Maritimes et du Var 2021. (SpazioCiclismo)

Ne parlano anche altre fonti

Tre tappe brevi nel chilometraggio ma impegnative nel tracciato: si comincia oggi con l’arrivo in salita a Gourdon al termine di una triplice scalata. Domani a Fayence percorso che assomiglia ad una piccola classica e traguardo posto in vetta ad uno strappo ed infine domenica tre gpm di prima categoria - Col de Saint Roch, Col de Braus e Col de la Madone. (TUTTOBICIWEB.it)

Sarà possibile seguire la frazione odierna in diretta tv su Eurosport 2 e in streaming su Eurosport Player dalle ore 14.15. IL PROGRAMMA DELLA SECONDA TAPPA DEL TOUR DU VAR 2021. Orario: 14.15. Diretta tv: Eurosport 2. (OA Sport)

Grande prova di Jhonatan Narvaez nella seconda tappa del Tour des Alpes Maritimes et du Var 2021. Il corridore della Ineos Grenadiers è infatti arrivato terzo quest’oggi sul traguardo di Fayence, alle spalle solo del vincitore Mike Woods e di Bauke Mollema (SpazioCiclismo)

Tour des Alpes Maritimes et du Var 2021, Greg van Avermaet: “Abbastanza soddisfatto del mio secondo posto, vedremo come andrà nelle prossime tappe”

Per fortuna abbiamo una squadra molto forte e spero di riuscire a difendere il primato” Un arrivo che Woods sapeva potesse essere adatto alle sue caratteristiche: “Sapevo che poteva essere un buon finale per me. (SpazioCiclismo)

In Francia il canadese scatta a 400 metri dall’arrivo e non lo prendono più. La situazione è apertissima perché Daid Gaudu è terzo a 6 secondi dai leader e Giulio Ciccone sesto a 13 secondi (La Gazzetta dello Sport)

Un arrivo, quello di ieri, non particolarmente adatto al campione olimpico, che nonostante tutto è però riuscito a ottenere un ottimo piazzamento sul podio, che fa seguito ai due quarti posti ottenuti due settimane fa all’Etoile de Besseges. (SpazioCiclismo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr