Activision nega i licenziamenti in Toys for Bob

Activision nega i licenziamenti in Toys for Bob
Tom's Hardware Italia SCIENZA E TECNOLOGIA

I report dei licenziamenti su Toys for Bob sono falsi.

“I report che parlano di licenziamenti in Toys for Bob non sono corretti”, la frase che apre la missiva digitale, che si conclude specificando come nessuno sviluppatore sia stato licenziato o allontanato dopo un riassetto interno.

Ulteriori risorse che sono state trovate, appunto, in Toys for Bob

Oltre a Call of Duty Warzone, inoltre, Activision ha anche specificato che Toys for Bob continuerà a lavorare anche a Crash Bandicoot 4: It’s About Time. (Tom's Hardware Italia)

La notizia riportata su altri giornali

"Toys for Bob è entusiasta di continuare a supportare Crash Bandicoot 4: It's About Time, e più di recente a fornire supporto aggiuntivo per Call of Duty: Warzone. Activision ha smentito la notizia relativa ai licenziamenti che avrebbero colpito Toys for Bob, il team di sviluppo che ha realizzato di recente Crash Bandicoot 4: It's About Time. (Multiplayer.it)

Activision: i report sui licenziamenti sono falsi secondo la società

Come potete vedere nel tweet qui sotto, il profilo Twitter Call of Duty News riporta una dichiarazione di Activision, la quale afferma che: "I report dei licenziamenti presso Toys for Bob sono scorretti. (Multiplayer.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr