Affrancamento valori di avviamenti e marchi d'impresa: le nuove regole per evitare doppia deduzione fiscale

Ipsoa ECONOMIA

Nello specifico il nuovo provvedimento abroga il precedente provvedimento direttoriale del 6 giugno 2014 e illustra nel dettaglio l’ambito di applicazione, la base imponibile e l’ambito temporale di applicazione, soffermandosi sugli effetti dell’esercizio dell’opzione in termini di deduzione del valore affrancato dell’avviamento e dei marchi d’impresa.

Il versamento dell’imposta sostitutiva è effettuato, in un’unica rata, entro il termine di scadenza del saldo delle imposte sui redditi dovute per il periodo di imposta in cui l’operazione ha avuto efficacia giuridica. (Ipsoa)

Su altri giornali

Il provvedimento relativo all’opzione per il regime dell’imposta sostitutiva ha come obiettivo, tra gli altri, quello di evitare fenomeni di doppia deduzione fiscale. Imposta sostitutiva, l'Agenzia delle Entrate fornisce le regole per l’affrancamento dei valori relativi ad avviamenti, marchi d’impresa e altre attività immateriali. (Informazione Fiscale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr