Como e Lombardia, persone disabili, vulnerabili e caregiver: da domani prenotazioni vaccino al via. Ecco come

Como e Lombardia, persone disabili, vulnerabili e caregiver: da domani prenotazioni vaccino al via. Ecco come
ComoZero INTERNO

Lo si potrà fare, come per tutte le altre categorie, tramite sito web, call center, Postamat o tramite il postino“.

Per agevolare questa fase della campagna vaccinale, per ciascuna Ats è stato individuato un ‘vax manager’, una figura ad hoc a cui i soggetti fragili che devono fare il vaccino potranno rivolgersi per avere informazioni sulle somministrazioni e sulla campagna vaccinale

“A partire da domani, venerdì 9 aprile, i lombardi in condizioni di estrema vulnerabilità e le persone con disabilità grave non in carico ad una struttura ospedaliera potranno prenotare la vaccinazione anti-Covid. (ComoZero)

La notizia riportata su altri giornali

Lombardia, Fontana: «Da oggi al via in anticipo le prenotazioni per le vaccinazioni anti Covid degli over 70» Il presidente di Regione Lombardia: «Vaccinazioni nelle aziende solo dopo aver esaurito over 60. (L'Eco di Bergamo)

Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, al termine dell’incontro di giovedì 8 aprile con il presidente del Consiglio, Mario Draghi e i rappresentanti delle Regioni, delle Province e dei Comuni. (L'Eco di Bergamo)

La circolare - inviata a Regioni, istituzioni ed associazioni - ribadisce che il vaccino è approvato dai 18 anni d'età: "Sulla base delle attuali evidenze, tenuto conto del basso rischio di reazioni avverse di tipo tromboembolico a fronte dell'elevata mortalità da COVID-19 nelle fasce di età più avanzate - si legge - si rappresenta che è raccomandato un suo uso preferenziale nelle persone sopra i 60 anni". (La Gazzetta dello Sport)

Zona arancione Lombardia, Toscana, Piemonte, Emilia e Friuli. Sardegna in rosso: i nuovi colori delle Regioni

Questa mattina la cabina di regia (Ministero della Salute e Istituto superiore di Sanità) pubblicherà il nuovo report con la valutazione regione per regione. Purtroppo, anche ieri ci sono stati 487 morti e la media giornaliera, nell’ultima settimana, è sopra 430. (ilmessaggero.it)

Il presidente Draghi ha dato un’impronta di consapevole pragmatismo al nuovo Governo e sta sgombrando il campo da retorica e populismo. L’organizzazione della campagna vaccinale è stato solo l’ultimo flop (Prima la Martesana)

In particolare, nell’Ats di Bergamo si sono presentati in 882, 752 hanno ricevuto il vaccino e 130 sono stati riprogrammati. Altri 4.500 over 80 senza appuntamento si sono presentati oggi nei centri vaccinali lombardi per ricevere la vaccinazione anti-Covid. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr