Kulusevski, Diego Llorente, Busquets: Euro 2020 senza regolarità

Kulusevski, Diego Llorente, Busquets: Euro 2020 senza regolarità
Juventus News 24 SPORT

L’ostacolo insormontabile, però, si è rivelato il diverso approccio di Governi e Federazioni sull’argomento, rendendo di fatto già vano il proposito di Europei covid free

Una manciata di casi in pochi giorni, frutto senza ombra di dubbio della mancanza di uniformità sul fronte vaccini.

A due giorni dall’atteso inizio della manifestazione continentale, il pericolo più temuto riempie purtroppo le prime pagine. (Juventus News 24)

Su altri media

Euro 2020, crescono i timori legati ai contagi: un altro calciatore è risultato positivo al Covid. (@swemnt). Dopo aver condizionato i campionati nazionali, il Covid rischia di creare scompiglio anche ad Euro 2020. (Calciopolis)

Il CT Luis Enrique ha aggiunto al gruppo gli 11 già convocati per l'amichevole con la Lituania. Dopo le positività di Sergio Busquets e Diego Llorente, la Spagna ha deciso di convocare altri 11 calciatori, che si alleneranno in una bolla pronti a subentrare in caso di nuove positività nella squadra di Luis Enrique. (GianlucaDiMarzio.com)

"La nazionale spagnola ha deciso che gli undici nazionali inizialmente convocati per la sfida contro la Lituania rimarranno a disposizione della squadra spagnola", l'annuncio della Federcalcio spagnola. (Calciomercato.com)

Da Busquets a Kulusevski: Euro 2020 senza regolarità, altro che covid free

Il secondo calciatore delle Furie Rosse dopo Sergio Busquets con il rischio che nei prossimi giorni il numero di casi salga ulteriormente. Euro2020 fa i conti con il Covid e registra un altro calciatore positivo al coronavirus: è Diego Llorente della Spagna a doversi fermare dopo essere risultato positivo al tampone. (SerieANews)

"La nazionale spagnola ha deciso che gli undici nazionali inizialmente convocati per la sfida contro la Lituania rimarranno a disposizione della squadra spagnola", l'annuncio della Federcalcio spagnola. (Milan News)

Una manciata di casi in pochi giorni, frutto senza ombra di dubbio della mancanza di uniformità sul fronte vaccini. Sono infatti caduti nel vuoto i piani della UEFA che lo scorso aprile auspicava un torneo regolare e dosi da somministrare a tutti i giocatori, anche in relazione al caos creato dall’ultima pausa Nazionali. (Samp News 24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr