Incentivi auto, sconti fino a 5mila euro: ecco su quali veicoli (e come ottenerli)

Incentivi auto, sconti fino a 5mila euro: ecco su quali veicoli (e come ottenerli)
ilmessaggero.it ECONOMIA

In questa classe sono ammesse agli incentivi le auto con un prezzo di listino senza Iva fino a 45.000 euro che con l’Iva sfiora i 55.000 euro.

Consistenti i contributi (da 4.000 fino a 14.000 euro) per l’acquisto di veicoli commerciali.

Speriamo che gli incentivi auto servano a fare ripartire il mercato in difficoltà» commenta il viceministro allo Sviluppo Economico, Gilberto Pichetto.

Per le auto nuove con emissioni comprese tra 21 e 60 g/km (in genere sono le ibride) lo sconto sarà di 2.000 euro senza rottamazione, del doppio (4.000 euro) con rottamazione. (ilmessaggero.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Per comperare veicoli ibridi plug-in (fascia di emissione 21-60 g/km) con prezzo fino a 45mila euro più Iva si può avere un contributo di 2mila euro. Ascolta la versione audio dell'articolo. (Il Sole 24 ORE)

Il decreto - secondo quanto si apprende dal Mise - sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e sarà subito operativo. L'operatività sulla specifica piattaforma partirà il 25 maggio, ma i contratti di vendita saranno validi dal 16 maggio. (Giornale di Sicilia)

In questo caso il bonus è finanziato con 10 milioni nel 2022, 5 milioni nel 2023 e 5 milioni nel 2024 In questo caso l’ecobonus è finanziato con 15 milioni di euro per gli anni 2022, 2023 e 2024. (inSella)

Via agli incentivi per auto e moto, contratti già validi da lunedì 16 maggio

Articolo : Ecobonus auto usate: domande al via. Chi può richiederlo, come si fa e che sconti ci sono. (IL GIORNO)

Da luenedì 16 maggio entrano in vigore gli incentivi con sconti fino a 5mila euro per l'acquisto di auto e moto non inquinanti. Questa categoria di ecobonus è finanziata con 220 milioni nel 2022, 230 milioni nel 2023 e 245 milioni nel 2024. (ilmessaggero.it)

Il provvedimento, firmato dal presidente del Consiglio Mario Draghi e seguito con grande attenzione dal ministro dello Sviluppo Giancarlo Giorgetti, destina 650 milioni di euro per ciascuno degli anni 2022, 2023 e 2024, quasi due miliardi in tre anni. (La Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr