Governo, Salvini da Draghi: "Chiusure mirate e ritorno alla vita"

Governo, Salvini da Draghi: Chiusure mirate e ritorno alla vita
Adnkronos INTERNO

"Sarebbe banale parlare di sottosegretari, è un compito che lascio a voi anche perché qualcuno non ha fatto i compiti.", continua Salvini

(Adnkronos). Matteo Salvini a colloquio da Mario Draghi.

Con il premier Mario Draghi, il leader della Lega Matteo Salvini ha parlato anche dell'accelerazione sul piano vaccinale.

Dunque chiusure mirate e un ritorno alla vita: se si può pranzare tranquilli, allora si può cenare tranquilli", spiega il leader della Lega lasciando Palazzo Chigi dopo aver visto il premier. (Adnkronos)

La notizia riportata su altri media

Così all’Adnkronos Matteo Salvini, dopo l’incontro a Palazzo Chigi con il premier Mario Draghi: "Ritengo che il commissario non è stato all’altezza dei compiti che gli sono stati assegnati". (Adnkronos). (Adnkronos)

Personalmente ricevo tantissimi solleciti a spingere il nuovo governo nazionale in questa direzione; pieno sostegno dunque a Matteo Salvini e a questa battaglia politica che la Lega ha deciso di intraprendere Durante il suo discorso in Parlamento, afferma il Segretario Regionale della Lega Nino Minardo, Draghi ha fatto cenno alla necessità di ridurre la pressione fiscale ma non vi è stato alcun riferimento alla ripresa dell’attività della Riscossione dal 1° marzo: gli effetti del decreto n. (Radio RTM Modica)

Insomma, Salvini al fianco di chi è costretto a restare chiuso, al fianco dei ristoratori. La battaglia è chiara: poter aprire anche la sera, laddove la "colorazione" lo consente (Liberoquotidiano.it)

Salvini e il bivio: di lotta o di governo | Le lettere al direttore Luciano Fontana

Incalzato dai giornalisti sul "rigorismo" del governo, Salvini ha risposto: "Draghi rigorista? L'ex ministro ha specificato che con il premier ha "parlato di riaperture” (AGGIORNAMENTI LIVE SULLA PANDEMIA - SPECIALE - LA SITUAZIONE IN ITALIA CON MAPPE E INFOGRAFICHE). (Sky Tg24 )

La svolta può dunque essere stata forzata e avremo probabilmente tanti episodi in cui Salvini scarterà verso la sua dimensione preferita: quella della lotta e dell’opposizione Anche quando è stato ministro dell’Interno le sue giornate erano scandite da post sui social e bagni di folla nelle piazze. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr