Coronavirus, salta anche il Salone dell'Auto di Detroit: al suo posto un ospedale da campo

La Repubblica La Repubblica (Economia)

Obiettivo dichiarato era contrastare il dilagante dominio di Internet sia negli acquisti sia come fonte 'fredda' di informazione.La cancellazione del Salone dell'Auto di Detroit infligge anche un duro colpo all'economia della regione.

Su altri giornali

La cancellazione arriva dopo che il Motor Show di Ginevra è stato cancellato all’ultimo minuto. La crisi del coronavirus ha anche posticipato i saloni automobilistici di Pechino e New York e il Goodwood Festival of Speed. (Notizie Ora)

È il caso del Salone di Detroit: la grande rassegna delle novità dell’auto che si tiene con cadenza annuale nella Capitale americana del comparto automotive, e che per quest’anno era in calendario dal 7 al 20 giugno 2020, è stata cancellata. (Motori.it)

800 mila visitatori — La cancellazione del Salone dell’Auto di Detroit infligge anche un duro colpo all’economia della regione. L’area del TCF Center, dove si sarebbe dovuto tenere lo show, sarà occupata per circa sei mesi un ospedale da campo per i malati di coronavirus. (La Gazzetta dello Sport)

Secondo il quotidiano online, che cita un'informativa inviata agli sponsor, il Salone si terrà nel giugno del 2021. Il Salone Internazionale dell'Auto di Detroit (NAIAS) in programma per il prossimo giugno è stato annullato. (Ticinonline)

Al momento i funzionari del Salone e le associazioni industriali dell’auto non hanno commentato la notizia. Centinaia di migliaia di persone arrivano a Detroit da ogni parte del mondo: l’inaugurazione era in programma il 6 giugno. (MeteoWeek)

Al posto delle automobili, il TCF Center – ex Cobo Center – diventerà addirittura uno dei 9 ospedali da campo di Coronavirus che la città metropolitana di Detroit sta attrezzando per arginare l’onda montante della pandemia di Covid-19 anche negli USA (Corriere Adriatico)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.