Draghi anticipa l’Ue e blocca l’export di vaccini in Australia

La Stampa ECONOMIA

Al termine del Consiglio europeo di giovedì, Charles Michel aveva messo in guardia dai rischi per la catena di approvvigionamento, visto che l’Ue importa moltissimi componenti necessari per realizzare i vaccini: bloccare l’export può avere ripercussioni sull’import.

Il governo ha fermato un carico di 250 mila dosi del farmaco di AstraZeneca, infialate ad Anagni, e dirette verso l’Australia.

Eppure quando sul suo tavolo è arrivata la richiesta di Draghi non si è opposta. (La Stampa)

Se ne è parlato anche su altri media

In arretrato, tanto che Draghi ha bloccato l’invio di 250mila dosi di AstraZeneca prodotte nello stabilimento italiano di Anagni all’Australia. CORSO ON LINE. 12 moduli con videolezioni e risorse. fruibili 24 ore su 24. (La Tecnica della Scuola)

La sua portavoce, Paola Ansuini, conferma: "Stiamo studiando un'agenda e presto ci saranno novità su questo punto" Ora, come scrive anche Il Giornale, è chiara ed evidente la volontà del premier in carica di prendere le distanze dal suo predecessore Giuseppe Conte. (Liberoquotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr