Gatto morde la proprietaria e poi muore, era infetto da particolare Lyssavirus. E' il secondo caso al mondo

Gatto morde la proprietaria e poi muore, era infetto da particolare Lyssavirus. E' il secondo caso al mondo
ArezzoNotizie ArezzoNotizie (Salute)

Play Replay Play Replay Pausa Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio Indietro di 10 secondi Avanti di 10 secondi Spot Attiva schermo intero Disattiva schermo intero Skip Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

La notizia riportata su altri media

Lo staff del Ministero della Salute ha riscontrato il virus in una porzione del cervello del gatto. Il gatto aveva contratto il virus denominato dagli scienziati Lyssavirus. (Baritalia News)

La Rabbia classica è generalmente trasmessa dai carnivori domestici e selvatici e gli ultimi casi erano stati segnalati in Italia nella volpe rossa, dal 2008 al 2011. Il campione era stato prelevato a seguito della morte del gatto, che aveva precedentemente morso la proprietaria residente nel comune di Arezzo (OK!Mugello. Notizie cronaca attualità)

L'assemblea dei soci del gruppo Lfi Spa ha approvato all'unanimità il bilancio d’esercizio 2019, chiuso con un utile di 772mila euro. Devi attivare javascript per riprodurre il video. (ArezzoNotizie)

Gli approfondimenti epidemiologici hanno determinato la costituzione presso il Ministro della salute, di concerto con la Regione Toscana, di un gruppo tecnico scientifico che si è già riunito oggi. Attualmente, si legge ancora, secondo il ministero della Salute non ci sono evidenze di trasmissione da animale a uomo. (L'HuffPost)

28 giugno 2020 36.122 visualizzazioni Link Embed. https://video.repubblica.it/natura/usa-il-gatto-e-rimasto-chiuso-fuori-casa-il-cane-lo-osserva-impassibile/363088/363646 Copia (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr