Morte Keviln Kiptum, chi era il 24enne maratoneta kenyota che mirava a diventare il primo uomo a correre sotto le 2 ore

Eurosport IT SPORT

Kelvin Kiptum, tragicamente morto domenica in un incidente stradale insieme al suo allenatore Gervais Hakizimana, nonostante i soli 24 anni aveva già scritto una pagina sensazionale della storia della maratona e dell'Atletica. Grazie a un talento naturale e a una prestazione da alieno a Chicago - con uno sbalorditivo crono di 2h00'35" - non solo aveva riscritto il record del mondo della specialità ma aveva anche dimostrato di poter essere - già prima dell'appuntamento olimpico (dove si sarebbe presentato come l'uomo da battere) - il primo atleta a poter correre una maratona sotto le due ore. (Eurosport IT)

Su altri media

Un brutto incidente d’auto nel suo Paese natale ha portato via al mondo dello sport uno dei suoi atleti più promettenti. (Rompipallone – News sul calcio nazionale e internazionale)

L'annuncio è stato dato dal titolare del dicastero Ababu Namwamba che ha assecondato la volontà della famiglia di ricordare il campione di maratona con delle esequie pubbliche Un dolore profondo ha colpito il Kenia nella notte fra domenica 11 e lunedì 12 febbraio. (Sport Mediaset)

Se n’è andato, vittima di un incidente stradale, insieme al suo allenatore, a una manciata di settimane dalla sua consacrazione assoluta, della sua immortalità sportiva. (Avvenire)

Una meravigliosa idea che tragicamente è svanita nella giornata di domenica 11 febbraio. (ilGiornale.it)

Il keniota era al volante della sua auto, della quale ha perso il controllo, finendo contro un albero: morto sul colpo anche il suo allenatore Gervais Hakizimana, il quale era al suo fianco. Si tratta del detentore del record del mondo della maratona (2 ore e 35 secondi), appena 24 enne, considerato favoritissimo per la vittoria della medaglia d'oro alle Olimpiadi di Parigi in programma per l'estate 2024. (Tuttofrosinone)

Lo ha annunciato il ministro dello Sport, Ababu Namwamba, dopo essersi consultato con la famiglia del 24enne atleta defunto. Il maratoneta keniano Kelvin Kiptum, detentore del record mondiale della specialità, morto domenica notte in un incidente stradale nel suo Paese, sarà onorato in patria con funerali di Stato. (La Gazzetta di Mantova)