Buoni fruttiferi. I mille rivoli del contenzioso tra Poste e clienti

codacons.it ECONOMIA

In questo caso l’Abf ritiene che il cliente ha diritto ai rendimenti originari del buono per gli ultimi 10 anni

Alle decisioni sfavorevoli però Poste non si adegua in attesa delle pronunce della giustizia ordinaria.

Delle decisioni dell’Arbitro meno dell’1% finisce davanti al giudice ordinario,di questa cifra già ridotta l’11 per cento riguarda i buoni fruttiferi postali.

Divisi i giudici invece per quanto riguarda la serie Q/P, in questo caso la maggior parte del contenzioso riguarda i buoni della serie Q emessi usando i moduli della precedente serie P (c. (codacons.it)

La notizia riportata su altri media

Intanto un’ordinanza della sesta sezione civile della Cassazione, relatore Laura Tricomi, rimanda alla Prima sezione civile la questione della quantificazione degli interessi dei buoni fruttiferi della serie “Q/P” emessi da Poste Italiane. (Il Sole 24 ORE)

I due migliori buoni fruttiferi postali. Il primo tra tutti è che non hanno costi ne quando si sottoscrivono e nemmeno quando si chiede il rimborso. (InvestireOggi.it)

Il rendimento annuo lordo è crescente ed è pari allo 0,1% alla fine dei 3 anni e dello 0,2% nei tre anni successivi. Per investire i soldi in massima sicurezza ecco gli strumenti delle Poste con il massimo rendimento. (Proiezioni di Borsa)

Buoni fruttiferi, quali sono quelli con rendimento più alto: tutto quello che c’è da sapere. Sempre più persone decidono di mettere i propri soldi da parte, in modo tale da avere una somma di denaro a disposizione in caso di necessità. (ContoCorrenteOnline.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr