Antonio Careca: la scoperta di Ferlaino e la febbre prima della finale con lo Stoccarda

Era un attaccante veloce, potente e dotato tecnicamente. Il suo piede naturale era il destro, ma sapeva calciare bene anche con il sinistro. Era abile nei colpi di testa; il suo senso della posizione lo aiutava nel trovarsi al posto giusto al momento giusto in area di rigore. Era capace di impeccabili... Fonte: Vesuviolive.it Vesuviolive.it
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....