Claudia Fusani a Quarta Repubblica indignata dalla sentenza contro Berlusconi: "Antonio Esposito deve chiamare e dire qualcosa"

Claudia Fusani a Quarta Repubblica indignata dalla sentenza contro Berlusconi: Antonio Esposito deve chiamare e dire qualcosa
Liberoquotidiano.it Liberoquotidiano.it (Interno)

Io sono nipote di un magistrato e se fossi un magistrato andrei stasera sotto la sede del CSM a tirare le uova!".

Anche Claudia Fusani, giornalista di sinistra e sicuramente allergica a Silvio Berlusconi, si mostra indignata per l'audio-choc appena trasmesso da Nicola Porro

Su altri giornali

Lunedì 29 giugno in prima serata su Rete 4 e in streaming on demand sul portale Mediaset Play va in onda un nuovo appuntamento con: ospiti della trasmissione in diretta con Nicola Porro il leader della Legae il presidente della Regione SiciliaLe telecamere della trasmissione mostreranno l'attuale situazione italiana, tra tratti autostradali sotto sequestro, il traffico in tilt per i viadotti ridotti a una sola corsia causa manutenzione, passando per la recessione economica e il continuo annuncio di bonus che finisce per frenare la ripresa e gli uffici pubblici tuttora chiusi. (Mediaset Play)

Alcune conversazioni ambientali inchiodano i magistrati di Cassazione che nel 2013 condannarono Silvio Berlusconi per evasione fiscale. Clip tratte da Quarta Repubblica del 29 giugno 2020. (Nicola Porro)

Ma la giornalista non demorde e Grillo prova ad allontanare l'operatore con un nebulizzatore. L'inviata della trasmissionelo ha intercettato a, in provincia di Livorno, dove il comico ligure ha una residenza estiva. (Mediaset Play)

Tra gli ospiti anche l’eurodeputato e fondatore di Azione Carlo Calenda, i deputati Andrea Ruggieri (Forza Italia) e Gennaro Migliore (Italia Viva), il costituzionalista Alfonso Celotto, il presidente dell’Associazione Nazionale Costruttori Edili Gabriele Buia, Mario Giordano e i giornalisti Alessandro Sallusti, Marianna Aprile, Angela Azzaro, Piero Sansonetti, Daniele Capezzone e Maria Giovanna Maglie (agenzia giornalistica opinione)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr