Omicidio a Mantova, la testimonianza: «Come un film dell’orrore, ho visto il ferito piangere e agonizzare per strada»

Omicidio a Mantova, la testimonianza: «Come un film dell’orrore, ho visto il ferito piangere e agonizzare per strada»
La Gazzetta di Mantova ECONOMIA

«Mi sembrava di essere dentro un film dell’orrore».

Ha seguito la scena dal suo balcone di via Bonomi, affacciata a viso aperto, non dietro alle tende delle finestre chiuse

E tra residenti e commercianti monta la rabbia: «Siamo periferia, viviamo con la paura». MANTOVA.

Il racconto di una testimone affacciata al balcone: «Scena terribile».

Un brutto film, che adesso continua a bombardarle la testa annodandone i pensieri in un grumo di paura, pena, sconcerto. (La Gazzetta di Mantova)

Ne parlano anche altre fonti

Nel maggio 2021, la procura di Mantova aveva chiesto il rinvio a giudizio per otto persone tutte accusate di associazione a delinquere insieme a Pier Vittorio Belfanti, già processato in separata sede e condannato dalla Corte d’appello di Brescia a cinque anni di reclusione. (La Gazzetta di Mantova)

Otto positivi tra gli studenti e quattro tra il personale scolastico. Quattro positivi anche tra il personale scolastico. (La Gazzetta di Mantova)

I due artigiani hanno depositato il marchio “Mettitutto” per le loro casette da giardino. BORGO VIRGILIO. Se la falegnameria di Fabio e Alessandro Ferrari ha tagliato il traguardo dei 50 anni di attività il merito è anche di Elena, rispettivamente figlia e sorella dei due imprenditori. (La Gazzetta di Mantova)

Il segretario generale mantovano Soffiati e l’attacco alla Cgil: «Il green pass non c’entra, i fascisti speculano sui disagi e le sofferenze»

Ma non c’è controllo che possa garantire la presenza fissa delle forze dell’ordine in ogni zona della città. «I controlli e i presidi delle forze dell’ordine sono costanti e numerosi, così come sono oltre 400 le telecamere messe in questi anni, grazie alle quali molte indagini sono state risolte in pochissime ore. (La Gazzetta di Mantova)

Per la prima volta, dopo un anno, domenica una giornata senza nuovi positivi.La campagna vaccinale prosegue con il richiamo per fragili e over 80enni. MANTOVA. Non è il caso di abbassare la guardia perché il Covid è sempre pronto ad aggredire chi non rispetta il distanziamento, chi non indossa la mascherina e, soprattutto, chi non si vaccina, ma qualcosa sta cambiando. (La Gazzetta di Mantova)

Ha creato sofferenze e contraddizioni che inevitabilmente hanno prodotto un disagio, su cui i fascisti speculano. Forse la vostra posizione su vaccino e green pass non è risultata chiara sin dall’inizio, non crede? (La Gazzetta di Mantova)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr