Qui si taglia il prezzo di benzina e diesel: quanto costa il pieno

QuiFinanza ECONOMIA

Da qualche settimana le famiglie e le imprese italiane stanno vivendo un periodo di relativa tregua per quanto riguarda il costo del carburante, che durante i mesi estivi – in particolare tra giugno e luglio, ma già anche in tarda primavera - aveva raggiunto dei valori mai registrati prima nel nostro Paese da diversi anni a questa parte. Pur rimanendo su cifre comunque più alte rispetto al periodo precedente allo scoppio della guerra in Ucraina, il prezzo della benzina e del diesel si è assestato su quote tutto sommato sostenibili per le tante aziende e i contribuenti che devono fare il pieno ogni giorno per spostarsi e poter lavorare. (QuiFinanza)

Ne parlano anche altri media

Alla luce dei tagli degli ultimi giorni, anche oggi continuano a scendere i prezzi dei carburanti alla pompa, nonostante il rimbalzo delle quotazioni internazionali, con la benzina self service in media nazionale a 1,65 euro/litro e il diesel a 1,75. (Adnkronos)

Prezzi di benzina e diesel oggi ancora in discesa, ma la fase dei ribassi dei costi dei carburanti alla pompa – che dura ininterrottamente da inizio settembre – sembra destinata a interrompersi. Sui mercati petroliferi il vento pare cambiare direzione: i timori di una recessione globale, che hanno spinto il barile sulla soglia degli 80 dollari, devono fare i conti con il livello straordinariamente basso delle scorte. (LiberoReporter)

Prezzi poco mossi sulla rete carburanti. Con le quotazioni internazionali anche ieri in salita su benzina e diesel, le compagnie rimangono ferme sui prezzi raccomandati. I prezzi praticati alla pompa dei due carburanti mostrano assestamenti al ribasso sulla scia dei tagli dei giorni scorsi. (L'Eco di Bergamo)

I prezzi dei carburanti alla pompa continuano a scendere sulla scia dei listini prezzi dei giorni scorsi. Ma i timori di una nuova recessione globale, che hanno spinto il barile sulla soglia degli 80 dollari e un nuovo forte rialzo delle quotazioni dei prodotti raffinati, potrebbero interrompere la fase dei ribassi dei costi dei carburanti. (Il Quotidiano Italiano - Nazionale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr