Smart working in Cina, rilevante in Italia ai fini fiscali

MySolution ECONOMIA

23, comma 1, lett.

c), del Tuir e l’Accordo contro le doppie imposizioni tra Italia e Cina

Con la Risposta n. 458 del 7 luglio 2021 , l’Agenzia delle Entrate ha fornito utili chiarimenti circa il trattamento fiscale delle retribuzioni per lavoro dipendente erogate a soggetti residenti e non residenti che a causa dell'emergenza epidemiologica svolgono l'attività lavorativa in Italia, in smart working, invece che nel Paese estero dove erano stati distaccati. (MySolution)

Ne parlano anche altre fonti

Per questo i governatori non alzeranno le barricate di fronte alla proposta del governo di adottare su larga scala il Green pass, che diventerà obbligatorio per i luoghi di assembramento. Il governo si appresta a varare il decreto che rimodulerà l’attribuzione delle fasce di rischio nell’ambito della diffusione del coronavirus. (Il Piccolo)

Smart working dall'Italia per gli expatriates: la tassazione?

i parte dall'annotazione sulla fattura che costituisce la prova con maggior valenza, fino all'estratto conto nel quale è indicato il pagamento tracciato delle detrazioni Irpef che rappresenta però una sorta di extrema ratio (Ratio Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr