Sileri: «L’Aifa non fermerà AstraZeneca, ma da Ema possibili limiti su alcune persone: ma che siano chiari»

Sileri: «L’Aifa non fermerà AstraZeneca, ma da Ema possibili limiti su alcune persone: ma che siano chiari»
Open SALUTE

Sileri ha sottolineato come AstraZeneca sia stato utilizzato finora «in un numero estremamente alto di soggetti, mentre gli eventi trombotici rari segnalati sono pochissimi».

Ma è fondamentale che arrivino indicazioni chiare a livello centrale, che poi tutti i Paese dell’Unione europea sono chiamati a seguire.

In ogni caso «non sarà probabilmente oggi l’Aifa a prendere la prima decisione sugli eventuali rischi del vaccino AstraZeneca, ma la dovrà prendere l’Ema a livello centrale». (Open)

La notizia riportata su altre testate

Negli ultimi giorni la presenza di rarissimi casi di trombosi in soggetti che si erano vaccinati giorni o settimane prima con Astrazeneca ha destato preoccupazione e nei prossimi giorni potrebbero esserci decisioni da parte dell'Agenzia Europea del Farmaco (Ema) e di quella italiana (Aifa) riguardanti la somministrazione o meno per determinate categorie di persone. (BariToday)

Oltre ai 100 milioni di sieri già spediti, ne dovrebbero arrivare altri 360 milioni, per garantire l'utilizzo su una popolazione di quasi 450 milioni di persone. Marco Cavaleri, responsabile della strategia sui vaccini dell'Ema, ha detto al Messaggero che un legame tra il vaccino di AstraZeneca e la malattia è chiaro, sebbene l'agenzia non abbia ancora terminato la sua revisione. (Milano Finanza)

in OLANDA e in GRAN BRETAGNA muoiono 7 persone dopo la SOMMINISTRAZIONE. "La nostra revisione approfondita di queste segnalazioni sta continuando", ha detto il direttore della Mhra June Raine in una dichiarazione. (iLMeteo.it)

Astrazeneca e trombosi: così l'Ema ha gettato nel panico l'Italia e l'Europa

Finora l’Italia ha ricevuto 4,09 milioni di dosi AstraZeneca e ne ha somministrate 2,24 milioni: il 55%. Dopo il nuovo parere dell’Ema, quindi, le indicazioni sulla somministrazione del vaccino AstraZeneca potrebbero cambiare. (Fanpage.it)

Chiediamo chiarezza, ma soprattutto certezze che questo vaccino non porti a conseguenze” dice all’Adnkronos il segretario generale Donato Capece. ″È urgente che il Governo chiarisca ad horas la utilizzabilità del vaccino AstraZeneca” chiede il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. (L'HuffPost)

Chi spiegherà che i rarissimi casi di trombosi hanno una incidenza percentualmente quasi irrilevante? Un paese e anzi un continente intero gettati nel panico, come se 14 mesi di pandemia di ansia non ne avessero portata già abbastanza. (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr