;

Omicidio Luca Sacchi, la mamma: «Anastasiya era come una figlia. Ora non capisco più»

Omicidio Luca Sacchi, la mamma: «Anastasiya era come una figlia. Ora non capisco più»
Corriere della Sera Corriere della Sera (Interno)

«Anastasiya per me era come una figlia, ricordo ancora come stavamo bene insieme, ci divertivamo tantissimo dentro casa, sempre scherzi... mi manca quel periodo, vedevamo film, stavamo tranquilli.

A raccontare il suo rapporto con Anastasiya Kylemnyk è Tina Galati, la madre di Luca Sacchi, il 24enne ucciso a Roma a ottobre scorso, in collegamento con Porta a Porta.

«Mamma sì fammi anche i funghi».

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti