Decreto Rilancio: le agevolazioni per chi investe in startup e PMI innovative

Decreto Rilancio: le agevolazioni per chi investe in startup e PMI innovative
Money.it Money.it (Economia)

La detrazione d’imposta passa dall’attuale 30% al 50%, nel caso delle persone fisiche e per somme fino a 100mila euro.

A stabilirlo è il decreto Rilancio, approdato il 20 maggio in Gazzetta Ufficiale.

Se ne è parlato anche su altri media

Il decreto rimanda a un decreto attuativo del Mise entro 60 giorni per l'attuazioni di queste misure.Dopo un passaggio in cui sembravano espunti, nel testo sono entrati anche lanel registro delle società innovative (che ha riflessi per esempio sugli incentivi pubblici e comprendel'incentivazione fiscale all'investimento in startup e pmi innovative (purché iscritte nell'apposito registro). (la Repubblica)

Che cambia per startup e pmi innovative dopo il decreto Rilancio. Ma vediamo nuovamente, dopo il precedente articolo in cui analizzavo constatavo cosa era rimasto fuori nell’ultima bozza del Decreto andata in approvazione, che cosa è successo. (Agenda Digitale)

Coletta anticipa un tema sul quale lavorerà Italia Startup: “Per quanto riguarda la moratoria di un anno per le imprese innovative con esposizione debitoria verso il sistema bancario faremo in modo che venga riconsiderata in fase di discussione parlamentare”. (EconomyUp)

Il visto per investitori, previsto dall’articolo 26 bis del dlgs 286/1998, viene concesso per investimenti in startup innovative pari ad almeno 250mila euro (prima ci volevo un minimo di 500mila euro). (PMI.it)

Ecco le 16 startup selezionate che si sfideranno in finale:. Acbc. Il mondo delle startup e dell’innovazione made in Italy sarà protagonista in tv con B Heroes. (Forbes Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti