Istat: ad agosto prezzi alla produzione a +2,8% m/m e +40,1% a/a

Borse.it ECONOMIA

Ad agosto, i prezzi alla produzione dell’industria segnano un nuovo aumento su base mensile e una crescita su base annua in decisa accelerazione, cui contribuiscono prevalentemente le intense dinamiche al rialzo sul mercato interno dei prezzi della fornitura di energia elettrica e gas e delle attività estrattive. Così l’Istat secondo cui nel dettaglio i prezzi crescono del 2,8% su base mensile e del 40,1% su base annua. (Borse.it)

Ne parlano anche altri giornali

Continua la crescita dei prezzi alla produzione in Francia nel mese di agosto 2022. Secondo l'Ufficio Nazionale di Statistica francese (INSEE), i prezzi alle fabbriche hanno registrato una salita del 2,3% su base mensile rispetto al +2,2% del mese precedente. (ilmessaggero.it)

Ad agosto, i prezzi alla produzione dell’industria segnano un nuovo aumento su base mensile e una crescita su base annua in decisa accelerazione, cui contribuiscono prevalentemente le intense dinamiche al rialzo sul mercato interno dei prezzi della fornitura di energia elettrica e gas e delle attività estrattive. (Finanza.com)

Sul mercato estero i prezzi aumentano su base mensile dello 0,3% (+0,2% area euro, +0,4% area non euro); su base annua, registrano un incremento del 12,5% (+12,3% area euro, +12,6% area non euro). Ad agosto 2022 i prezzi alla produzione dell’industria aumentano del 2,8% su base mensile e del 40,1% su base annua (era +36,9% a luglio). (Istat)

L'Istat stima che nell'ottavo meso dell'anno i prezzi alla produzione dell'industria siano aumentati del 2,8% su base mensile (era +5% a luglio) e del 40,1% su base annua (era +36,9% a luglio). (ilmessaggero.it)

Al netto del comparto energia, la crescita congiunturale è modesta (+0,6%) e quella tendenziale molto meno intensa (+13%). Lo comunica l'Istat. (La Sicilia)

Secondo l'Ufficio Nazionale di Statistica francese (INSEE), i prezzi alle fabbriche hanno registrato unarispetto al +2,2% del mese precedente.i prezzi hanno segnato unadopo il +26,2% segnalato il mese precedente. (Teleborsa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr