Internet down: siti mondiali in tilt. Cosa è successo a Fastly e Amazon web service

QUOTIDIANO NAZIONALE ECONOMIA

Oltre a Fastly e Amazon Web Service, tra i fornitori di Cdn più utilizzati figurano Cloudflare, CloudFront e Akamai

Da Amazon Web Service non è ancora giunta alcuna comunicazione.

Alcuni dei principali siti web dei media mondiali sono risultati irraggiungibili: tra questi la Cnn, il Guardian, il Financial Times, l'Indipendent e il New York Times.

In ogni parte del mondo molti siti internet dei maggiori organi di informazione o di istituzioni sono andati questa mattina (lunedì 8 giugno) in down. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il blackout è scattato intorno alle ore 12, quando su molti siti sono iniziati ad apparire i laconici messaggi ‘Error 503 service unavailable’ o ‘connection failure’. Ma i recenti attacchi hacker hanno spaventato talmente tanto che le decine di siti in panne hanno fatto temere una cyber aggressione senza precedenti in grado di lasciare il mondo off-line (Corriere del Ticino)

Si registrano interruzioni anche su siti commerciali e social network, compreso il colosso dello shopping online Amazon, la piattaforma per sviluppatori GitHub e le bacheche di Reddit. Cos’è il content delivery network di Fastly. (Virgilio Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr