Tegola sul Superbonus 110%: proroga al 2023 solo per condomini e case popolari

isnews ECONOMIA

Tutti elementi che stanno pesando, soprattutto al Meridione, rallentando le pratiche e l’avvio dei lavori

Lo chiede in una nota la capogruppo del Pd a Palazzo D’Aimmo, Micaela Fanelli.

Brutte notizie dall’ultimo Consiglio dei Ministri per Bonus facciate e superbonus 110%, i due attesi interventi finalizzati al rilancio del settore edilizio.

“Il presidente Toma e la Giunta regionale devono assolutamente ed immediatamente attivarsi, nei confronti del Governo nazionale, per far prorogare il bonus 110% in favore di tutte le abitazioni e non solo per i condomini e gli edifici delle case popolari”. (isnews)

Se ne è parlato anche su altri media

CILAS, doppia conformità e decadenza beneficio. A tal proposito, ricordiamo che i requisiti relativi alla doppia conformità dell’immobile rimangono invariati Superbonus 110%: CILAS obbligatoria, quando e perché. (Edilizia.com)

Loading. Bonus casa under 36. Il bonus per l’acquisto della prima casa da parte dei giovani under 36 (con Isee fino a 40.000 euro) potrebbe valere per tutto il 2022. Dai bonus edilizi a quello per l’acquisto dei mobili, a quello per sostenere i giovani under 36 nell’acquisto di una abitazione, si delinea più di una soluzione. (Il Sole 24 ORE)

L’attesa proroga al 2023 del Superbonus dovrebbe arrivare con la legge di Bilancio, ma solo per condomini, Iacp e le altre categorie: sarebbero esclusi dall’estensione gli edifici unifamiliari. (Qualenergia.it)

“Ci auguriamo che il Superbonus 110%, una misura ideata dal M5S, non venga depotenziata nella Legge di bilancio”, affermano parlamentari 5Stelle, tra cui Laura Ferrara (nella foto). Ad annunciarlo è il Pd che spiega: “L’Agenzia delle Entrate si riserverà di fare i controlli sull’effettivo svolgimento dei lavori, a tutela soprattutto dei condomini (LA NOTIZIA)

Il Movimento 5 Stelle e il Pd sono le forze politiche più deluse dall’esito della riunione della cabina di regia. Tutti i bonus, compresi quelli per gli interventi antisismici e per le facciate, sono un fattore determinate dell'aumento di Pil (il Giornale)

Gli edifici unifamiliari, come i terratetto, e quelli plurifamiliari, composti da due o quattro unità immobiliari indipendenti, resteranno esclusi per il 2023. Il superbonus si può applicare a non più di due immobili di proprietà. (LA NAZIONE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr