The Last of Us Parte 2: sempre più giù nella desolazione

The Last of Us Parte 2: sempre più giù nella desolazione
Tecnoandroid Tecnoandroid (Scienza e tecnologia)

Il tanto chiacchierato The Last of Us Parte 2 ha finalmente visto la luce.

Il mondo di Last of Us è un mondo duro in cui ogni azione compassionevole resta macchiata dal peccato originale e causa per ciò una continua spirale di dolore che difficilmente può essere fermata.

Su altri giornali

PS5 porterà agli sviluppatori una rinnovata libertà creativa, secondo Neil Druckmann di Naughty Dog, ma sarà anche una lama a doppio taglio, come riferito dal director di The Last of Us 2. (Multiplayer.it)

Il titolo Naughty Dog, che abbiamo premiato con un voto tondo nella nostra video recensione, non vedrà l’arrivo di DLC che espanderanno ulteriormente il suo universo narrativo – ha fatto sapere il direttore Neil Druckmann. (Spaziogames.it)

Se desiderate anche mettere le mani sull’edizione base di The Last of Us Part II vi basterà invece cliccare a questo indirizzo. Ora, su Amazon, è nuovamente disponibile la splendida Collector’s Edition del gioco. (Spaziogames.it)

Secondo la trama di The Last of Us, l'epidemia dei funghi è avvenuta il 26 settembre 2013, qualche settimana prima. Nei momenti in cui è possibile suonarla direttamente, i giocatori più abili possono perfino ricreare delle musiche famose, strimpellando sul proprio DualShock. (Eurogamer.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr