Primo maggio, Lillo: «Clima troppo teso durante le prove. Un errore coinvolgerci nella diatriba con Fedez» - Open

Primo maggio, Lillo: «Clima troppo teso durante le prove. Un errore coinvolgerci nella diatriba con Fedez» - Open
Open CULTURA E SPETTACOLO

Reduce dal grande successo di Lol, Lillo mette in chiaro di non essersi mai preoccupato per l’esibizione di Fedez sul palco parlando però di un clima «certamente troppo pesante» che si sarebbe respirato durante tutte le prove generali dell’evento.

È stato un errore coinvolgerci, sarebbe stato meglio tenerci fuori evitando di caricarci di certe ansie alla vigilia del concerto».

«Noi conduttori non eravamo affatto preoccupati per l’intervento di Fedez ma per il clima di ansia eccessiva che si stava creando, a discapito delle nostre prove. (Open)

Su altri giornali

Nessuno ha mai parlato di censura, semmai di edulcorare", chiarisce Lillo, spiegando che la preoccupazione generale era relativa ai nomi elencati nel discorso del rapper. Roma, 3 maggio 2021 - Dopo la polemica legata alla presunta censura della Rai contro Fedez durante il Concertone del Primo Maggio, parla Lillo Petrolo, noto componente del duo comico Lillo e Greg e conduttore, assieme ad Ambra Angiolini e Stefano Fresi, dell’evento per la Festa dei lavoratori. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Dopo la telefonata pubblicata dal cantante, il terzo atto è la telefonata integrale dal punto di vista della Rai. Ma né io, né Ambra e né Stefano possiamo dare il via a questa cosa. (Tv Fanpage)

Ma parlare di una nostra preoccupazione per le parole di Fedez è completamente sbagliato» ondividi Tweet. Lillo, che è reduce dal grandissimo successo di Lol chi ride è fuori, ha presentato con Ambra Angiolini e Stefano Fresi il Concertone del 1 maggio. (Baritalia News)

Lillo “smentisce” Fedez: “Nessuno ha mai parlato di censura”

“Nessuno ha mai parlato di censura, semmai di edulcorare – precisa – l’intervento di Fedez era più che legittimo: è un artista e la libertà di pensiero è sacra quando non sconfina nel vituperio. Ma da esterno che non vive solo di Rai mi metto anche nei panni di chi con il suo lavoro mantiene da anni la famiglia”. (Blitz quotidiano)

E poi conclude: «È stato un errore coinvolgerci, sarebbe stato meglio tenerci fuori evitando di caricarci di certe ansie alla vigilia del concerto» C’è anche lui nella ormai famosa telefonata fra Fedez, la dirigente Rai e gli organizzatori del Primo Maggio in cui si discuteva del discorso preparato dal rapper per il Concertone ( qui la ricostruzione per intero della vicenda, ndr). (Corriere della Sera)

Nel ruolo di conduttore, ha partecipato alla famigerata telefonata coi dirigenti Rai ma nega che qualcuno abbia minacciato di censurare il signor Ferragni: “Semmai si è parlato di edulcorare”. Roma, 3 mag – Lillo Petrolo, del duo comico Lillo e Greg e noto al grande pubblico per aver partecipato a Lol, condotto proprio dal discusso Fedez, era tra il “cast” del Concertone del Primo Maggio. (Il Primato Nazionale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr