Dacia, primato storico in Europa

FormulaPassion.it ECONOMIA

L’aumento di volumi e quote di mercato conferma che Dacia sta conquistando un pubblico sempre più vasto.

I numeri danno ragione alla Spring: nove mesi dopo il reveal, infatti, gli ordini hanno già registrato oltre 46.000 unità.

Soprattutto in Europa: grazie ad una quota di mercato record del 6,2%, per la prima volta nella sua storia Dacia è riuscita a salire sul podio europeo delle vendite ai clienti privati. (FormulaPassion.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Inoltre, la batteria non è integrata nel pianale come sulle elettriche native, ma prende il posto del serbatoio di benzina Quando un’auto arriva al Centro Prove di Quattroruote, viene sottoposta anche a un accurato controllo qualità che prevede un report con ben 43 voci. (Quattroruote)

LEGGI ANCHE Dacia Bigster: tutto quello che sappiamo del prossimo Suv. Dacia sul podio europeo — Una strategia che sembra mostrare concretamente i risultati. Secondo quanto dichiarato da Le Vot ad Autocar: "Il nostro attuale bacino d’interesse si attesta intorno ai 5 milioni di utenti (La Gazzetta dello Sport)

Dacia Duster segue la stessa tendenza, essendo il Suv più venduto ai clienti privati in Europa dal 2018 Nel 2021, in Europa, Dacia ha registrato una quota record del 6,2% sul mercato delle autovetture per i clienti privati, posizionandosi così per la prima volta come la terza marca più venduta in Europa nel canale. (Tiscali.it)

Di più: acquisita nel 1999 dal costruttore francese che l'ha rilanciata, Dacia è diventata il terzo brand più venduto attraverso il canale privati, il quinto in Italia. Il mercato “congiura” a favore di Dacia, il marchio nato low cost e che adesso punta a diventare quello che garantisce l'offerta migliore del mercato. (La Stampa)

Non solo: nel mercato europeo delle autovetture ai clienti privati, Dacia accelera decisamente raggiungendo una quota di mercato record del 6,2%, dato che consente a Dacia di salire per la prima volta sul podio europeo delle vendite ai clienti privati. (La Repubblica)

Ma se l’exploit di nomi come Bentley o Rolls-Royce si deve anche a motivi contingenti (maggiore disponibilità di liquidità da parte dei clienti), quello di Dacia è frutto di un percorso di crescita avviato già da alcuni anni. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr