Tasso di crescita contagi e zona gialla: oggi conferenza in Loggia

Tasso di crescita contagi e zona gialla: oggi conferenza in Loggia
Brescia Oggi INTERNO

La provincia è seconda solo alla Capitale nel bollettino più recente.

Il bollettino riporta i numeri di contagi giornalieri a doppia cifra anche in paesi come Bagnolo Mella, Capriolo, Carpenedolo, Castrezzato, Concesio, Gardone Valtrompia, Gavardo, Gussago, Leno, Lumezzane, Manerbio, Mazzano, Manerbio, Montichiari, Palazzolo, Rezzato, Rovato

La situazione è critica: a Brescia altri 704 casi di contagio accertati ieri. (Brescia Oggi)

Ne parlano anche altre fonti

In questo momento la provincia è addirittura seconda in Italia per il numero di nuovi contagi giornalieri solo a Roma, che ha segnato 1.014 casi. Preoccupano Brescia e provincia. Infatti, come riportato dal Corriere, se un territorio ha oltre 250 contagi a settimana per ogni 100mila abitanti, immediatamente dovrebbero partire le restrizioni pesanti da zona rossa. (ilGiornale.it)

“Per quanto riguarda la città – ha aggiunto Del Bono – non c’è una situazione particolarmente grave, ma l’andamento del contagio preoccupa soprattutto in provincia”. Al prefetto “abbiamo chiesto maggior controllo e severità nel colpire fenomeni che registriamo soprattutto nelle fasce giovanili e adolescenziali”. (Il Fatto Quotidiano)

Ma la provincia di Brescia detiene un triste primato: 787 casi ieri, erano 559 il giorno prima ( il grafico) . Meno contagi tra i docenti (+12): per gli operatori sanitari dovrebbe partire la settimana prossima la raccolta delle adesioni alla campagna vaccinale. (Corriere della Sera)

Boom di contagi a Brescia, oltre 700 casi al giorno: pazienti trasferiti a Milano, Bergamo e Pavia

Tutta l'informazione del giorno nel GR di LaPresse (LaPresse)

Al momento infatti nel nostro caso non è previsto che l'isolamento si concluda dopo dieci giorni e dopo aver eseguito un tampone, come si faceva prima. Negli ultimi tre giorni la provincia di Brescia ha segnalato oltre settecento casi di Covid-19. (Fanpage.it)

A preoccupare è soprattutto l'impatto della variante inglese. Ad aumentare poi sarebbero anche le chiamate al pronto soccorso tanto che, stando a quanto riportato dal Giornale di Brescia, ieri le sirene hanno invaso per diverse ore tutta la città. (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr