Variante Omicron, quali sono i sintomi principali: dal naso che cola alla stanchezza

Variante Omicron, quali sono i sintomi principali: dal naso che cola alla stanchezza
Gazzetta del Sud ESTERI

Variante Omicron, quali sono i sintomi: dal naso che cola alla stanchezza.

Gli stessi autori dell’articolo rilevano che si tratta solo di prime indicazioni e molto parziali, basate sui casi positivi osservati a Londra, dove la variante Omicron è molto più diffusa che nel resto della Gran Bretagna.

Naso che cola e stanchezza: al momento sono questi i sintomi che vengono associati più di frequente alla variante Omicron del coronavirus SarsCoV2, ma i dati in proposito sono ancora preliminari e molto pochi. (Gazzetta del Sud)

Ne parlano anche altri giornali

Più contagiosa di Delta, secondo un recente studio condotto dall’Università di Hong Kong, Omicron si moltiplica 70 volte più velocemente nei bronchi rispetto al virus originale, è apparentemente meno pericoloso, non arrivando con frequenza ai polmoni, ma è più trasmissibile. (GeosNews)

L’opinione maggiormente condivisa tra gli esperti e che una persona contagiata con Omicron può essere contagiata con un’altra variante, come ad esempio la Delta, che è ancora in circolazione. Guariti dal Covid: si può essere contagiati da Omicron una seconda volta. (Il Digitale)

Variante Omicron, il sintomo che può rivelarla: Gli effetti del Covid sull'intestino e udito

La variante Omicron. Questa variante purtroppo può nascondersi all’esecuzione del tampone, specialmente a quello rapido perchè ricercando la proteina Spike, l’esito potrebbe essere ingannevole Il tampone molecolare. (Calabria Magnifica)

Caratteristica questa che rende ancora più difficile identificare il lignaggio del Covid divenuto dominante in molti Paesi e che in Italia potrebbe essere già alla base dell’80 per cento dei casi positivi rilevati. (Impronta Unika)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr