“L'Ue era d'accordo sul protocollo”

“L'Ue era d'accordo sul protocollo”
Ticinonews.ch ESTERI

In questa situazione, ci saremmo aspettati che i due ospiti si fossero accordati tra loro”.

“Durante la visita” di martedì ad Ankara dei presidenti della Commissione e del Consiglio Ue, Ursula von der Leyen e Charles Michel, “è stato seguito il protocollo standard.

Sul momento, pur percependo il carattere deplorevole della situazione, abbiamo scelto di non aggravarla con un incidente pubblico”.

Durante l’incontro è stato rispettato il protocollo

La presidente della Commissione europea non è stata trattata in modo diverso. (Ticinonews.ch)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Qualcuno dovrebbe vergognarsi a causa della mancanza di un posto adeguato per Ursula von der Leyen nel palazzo di Erdogan. “La presidente von der Leyen lasciata senza sedia da Erdogan se ne sarebbe dovuta andare, vendicando così anche le donne turche, i cui diritti sono oggi sotto attacco (In Terris)

Il protocollo è stato rispettato alla lettera e non abbiamo mai fatto mancare la nostra ospitalità, in questa come in tutte le altre occasioni. esteri. di Redazione Online. Il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, rispedisce al mittente le accuse giunte dall'Europa sul caso della sedia negata alla presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, durante la visita ad Ankara e assicura che "protocollo e indicazioni sono state rispettate". (TG La7)

Sofagate, Turchia: 'Accuse ingiuste, Ue era d'accordo sul protocollo'

Ankara: "E' stato seguito protocollo" Accuse ingiuste alla Turchia, afferma il ministro degli Esteri, mentre il portavoce della presidente von der Leyen precisa: incidente da non ripetersi. Condividi. Dopo le polemiche sul cosiddetto 'sofagate', fonti governative turche hanno precisato che durante la visita ad Ankara dei presidenti della Commissione e del Consiglio Ue, Ursula von der Leyen e Charles Michel, "è stato seguito il protocollo standard". (Rai News)

Se voi andate a guardare tutte le foto di tutti gli eventi, sono seduti insieme, magari a volte qualcuno parla per primo ma sono dettagli interni», aggiunge Mamer: «La presidente della Commissione siede in Consiglio come membro, insieme a tutti i capi di Stato». (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr