Spezia, sei calciatori risultati positivi al COVID-19

Spezia, sei calciatori risultati positivi al COVID-19
Calcio In Pillole SPORT

Tirol, ma già da ieri era stata cancellata ed al suo posto era prevista una doppia seduta

Ora l'intero gruppo squadra è in isolamento.

Stavolta tocca allo Spezia, che ha annunciato 6 casi tra i calciatori ed uno nello staff tecnico.

Un nuovo caso di positività all'interno di una squadra di Serie A.

Nuovi problemi per lo Spezia.

(Calcio In Pillole)

Su altre testate

Perché se la teoria è una cosa, per gli ospedali la pratica ha la faccia brutta di un passato da scongiurare. Ecco allora che anche venerdì, nelle corsie degli ospedali, è stata un’altra giornata a studiare curve e a prepararsi a tutto. (Corriere Milano)

È il quadro di un’epidemia che in Toscana ha ancora numeri bassi, ma che danno un robusto segnale di ripresa. Col direttore della Prevenzione dell’Asl Sud Est, Maurizio Spagnesi, che spiega che la maggior parte dei nuovi casi si registra sulla Costa. (Corriere Fiorentino)

Ovviamente non aspetteremmo di averli tutti pieni, ma già verso i 5, scatterebbero le procedure di trasferimento dei vari pazienti in altri reparti per allestire il reparto Covid. «Abbiamo sempre pronti 10 letti per il Covid nel reparto di Malattie infettive - entra nel dettaglio Orlando - Che possono passare in totale a 35 entro 24-72 ore. (La Stampa)

Contagi, l’Ausl aspetta l’effetto ’caroselli’ Il green-pass? "Più libertà per i vaccinati"

I vaccini che diamo adesso sono tutti costruiti sulla variante D614G che non conteneva queste mutazioni ma funziona lo stesso. Se sappiamo che la variante Delta viene contrastata da due vaccini, una dose può non essere sufficiente. (Il Sussidiario.net)

Le restrizioni. Si corre così ai ripari: la Germania ha dichiarato tutta la Grecia come area a rischio per il Covid-19, così come i Paesi Bassi e la Spagna. I paesi a rischio. Secondo i dati Ecdc i paesi ad alto rischio contagio sono oggi - oltre i paesi iberici (Spagna e Portogallo) - l'Olanda e Cipro, Malta e il Lussemburgo. (UdineToday)

"Forse poche – ha commentato la dottoressa Natalini – ma anche solo un vaccinato in più è comunque importante". Sarà una importante cartina di tornasole in merito all’incremento dei contagi". (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr