Milano, in migliaia insieme a medici che applicano terapie domiciliari

La Pressa INTERNO

Scopo dell'incontro: raccontare come i medici del Comitato abbiano curato i malati Covid secondo uno schema terapeutico messo a punto durante la prima ondata.

'Il medico di medicina generale è un presidio fondamentale per i cittadini, è la prima linea di difesa - ha detto Mangiagalli - Io in trent'anni che faccio questo lavoro, non ricordo nessuna patologia acuta infettiva in cui sia stato dato come concetto 'aspetta e vedi cosa succede'. (La Pressa)

Ne parlano anche altri media

I medici delle terapie domiciliari precoci: “Curiamo in scienza e coscienza!”. Sui camici bianchi dei tantissimi medici intervenuti alla Seconda Conferenza Nazionale per le terapie Domiciliari Precoci, oltre al logo del Comitato Terapia Domiciliare Covid-19, è scritto: “Curiamo in scienza e coscienza“. (il Digitale)

Abbiamo foto sue e di altre persone senza mascherina, senza il minimo rispetto delle misure di prevenzione», dichiarò all’epoca il direttore generale dell’Usl della Marca, Francesco Benazzi Alcuni medici sostengono un protocollo dove risulta essere presente la tanto propagandata, quanto ritenuta inefficace dagli studi scientifici, idrossiclorochina. (Open)

In piazza del Duomo, a dare il loro sostengo ai medici e ai professionisti sanitari del comitato terapia domiciliare precoce c’erano anche alcuni santaluciesi insieme a molti cittadini della sinistra Piave. (Qdpnews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr