E' morto il topo anti-mine dal fiuto infallibile

RagusaNews ESTERI

Africa - E' morto Magawa, il topo gigante africano celebrato per aver aiutato a scoprire oltre 100 mine anti-uomo e altri esplosivi in Cambogia.

Nel 2020, Magawa è stato il primo topo a ricevere una medaglia d’oro al valore dall’ente di beneficenza veterinario della Gran Bretagna The peoplès dispensary for sick animals (Pdsa).

Deceduto a 8 anni, Magawa è stato particolarmente longevo per la sua razza e aveva terminato la propria attività nel 2020, dopo quattro anni nei campi cambogiani. (RagusaNews)

Se ne è parlato anche su altri giornali

In cinque anni ha scoperto centinaia di mine antiuomo, tanto che ha ricevuto una medaglia e il titolo di “HeroRAT”. Magawa era “in servizio” per conto della Ong belga Apopo i cui istruttori lo hanno preparato a scovare gli ordigni. (Kodami)

L’associazione ha scritto sul suo profilo Instagram:. Tutti noi di APOPO stiamo sentendo la perdita di Magawa e siamo grati per l’incredibile lavoro che ha svolto. Il ratto gigante africano aveva iniziato la sua carriera da “sniffatore di mine” nel 2016, quando è stato trasferito nella città nord-occidentale di Siem Reap, in Cambogia, sede dei famosi templi di Angkor. (greenMe.it)

Addio a Magawa, il topo eroe che fiutava le mine antiuomo inesplose Magawa, topo africano di 8 anni, ha scovato almeno 100 mine antiuomo e altri ordigni inesplosi in Cambogia, dove lo scorso fine settimana è morto, pare di vecchiaia. (Fanpage.it)

Durante il periodo di attività, Magawa è riuscito a identificare 71 mine antiuomo e 38 manufatti esplosivi. Magawa riusciva a identificare i materiali esplosivi grazie al suo olfatto. (Corriere dello Sport.it)

Negli anni Magawa ha ripulito un’area di 225.000 metri quadrati dagli esplosivi nelle aree della Cambogia colpite da bombe e mine abbandonate, aiutando le comunità locali a riprendere le attività senza temere di saltare in aria. (Gazzetta del Sud)

Deceduto a 8 anni, Magawa è stato particolarmente longevo per la sua razza ed era andato in pensione nel 2020, dopo quattro anni nei campi cambogiani È morto Magawa, il topo gigante africano celebrato per aver aiutato a scoprire oltre 100 mine anti-uomo e altri esplosivi in Cambogia. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr