Cosa prevede il decreto Antifrode sui bonus edilizi?

FASI - Finanza Agevolazioni Strategie Investimenti ECONOMIA

Per accelerare la conversione in legge del decreto Antifrodi (dl 157-2021), il Governo ha deciso di spostarlo nella Legge di bilancio, approvando un emendamento che lo inserisce nella Manovra 2022 in discussione.

Nel traslare quanto previsto dal decreto Antifrode nella Legge di Bilancio, l’emendamento abroga il dl 157-2021 sottolineando però che “restano validi gli atti e i provvedimenti adottati e sono fatti salvi gli effetti prodottisi ed i rapporti giuridici sorti sulla base del medesimo decreto-legge”

Il decreto Antifrode interviene quindi su questa comunicazione, dando la possibilità al Fisco di sospendere - entro 5 giorni dall’invio della comunicazione - gli effetti di tali comunicazioni, in modo da fare i controlli. (FASI - Finanza Agevolazioni Strategie Investimenti)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Circolare 16 del 29 novembre 2021 - Agenzia Entrate. » 698,1 KiB - 8 download » 698,1 KiB - 8 download. ⭐️ Segui Lavoro e Diritti su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti Decreto anti-frode: visto di conformità e congruità delle spese per tutti i bonus edilizi. (Lavoro e Diritti)

Riguarda tutte le spese del 2021 o solo quelle sostenute dal 12 novembre in poi? a cura di Antonella Donati. Ho letto che alla luce del decreto antifrode è necessario richidere il visto di conformità anche se si decide di utilizzare la detrazione del 110% in dichiarazione invece che fare la cessione del credito. (La Repubblica)

Quelli indicati dalla legge sono di due tipologie: coibentazione di una superficie superiore al 25% della superficie complessiva lorda (il cosiddetto cappotto) e sostituzione dell'impinato di riscaldamento Per ottenere questo risultato è obbligatorio effettuare degli interventi trainanti. (La Repubblica)

Un emendamento approvato prevede che le disposizioni del decreto anti-frodi – decreto legge 11 novembre 2021, n. 157 – sono rifuse nella legge di bilancio 2022, con le occorrenti modifiche di coordinamento, e con contestuale abrogazione del decreto anti-frodi (CASA&CLIMA.com)

Lo ha chiarito il sottosegretario al Ministero dell’Economia e delle Finanze, Federico Freni, rispondendo ad una interrogazione posta dal Deputato Pd Gian Mario Fragomeli in Commissione Finanze della Camera. (Edilportale.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr