“La salute non è una merce”, presidi davanti agli ospedali lombardi

“La salute non è una merce”, presidi davanti agli ospedali lombardi
Radio Lombardia SALUTE

Vogliamo l’abbandono del modello che ha portato alla distruzione della sanità pubblica lombarda

“Chiediamo il commissariamento della sanità lombarda, rifiutiamo la legge Maroni e la privatizzazione dell’assistenza ai malati cronici” spiegano i promotori dell’iniziativa.

A un anno dal paziente uno, il vero ammalato di neoliberismo e imprevidenza e incompetenza è la sanità lombarda.

Con questi slogan, il coordinamento diritto alla salute della Lombardia e Medicina Democratica hanno organizzato dei presidi davanti ad alcuni ospedali lombardi (San Gerardo di Monza, ospedale di Desio, Mantova, Bergamo, Pavia, Como, Brescia, Saronno, Cremona, Lodi, Codogno, Varese, Menaggio, Melegnano) e davanti a Palazzo della Regione Lombardia. (Radio Lombardia)

Ne parlano anche altre fonti

“E’ la prima iniziativa del neonato Coordinamento diritto alla salute di Monza e Brianza” ha sottolineato Angelo Spada, segretario provinciale di Rifondazione comunista presente comunque senza bandiere come alcuni esponenti di Possibile. (Prima Monza)

A Desio e Monza Davanti agli ospedali per il diritto alla salute
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr