**Covid: confronto Giorgetti-Gelmini in Cdm su zona bianca e governatori Lega**

**Covid: confronto Giorgetti-Gelmini in Cdm su zona bianca e governatori Lega**
LiberoQuotidiano.it INTERNO

24 novembre 2021 a. a. a. Roma, 24 nov.

La ministra, riferiscono inoltre fonti presenti al Cdm, avrebbe inoltre rimarcato come le uniche rimostranze, dal fronte delle Regioni, fossero arrivare dai governatori in quota Fdi

(Adnkronos) - Le voci di uno scontro vengono subito derubricate a "normale dialettica".

Quando il responsabile dello Sviluppo economico ha sollevato dubbi sull'adozione del passaporto vaccinale già in zona bianca, dunque sull'intero territorio nazionale, la ministra agli Affari regionali ha fatto presente come il tema fosse stato "ampiamente trattato dalle regioni e ampiamente condiviso". (LiberoQuotidiano.it)

La notizia riportata su altri media

Stretto tra la pressione dei governatori e la determinazione di Draghi e dei “rigoristi”, Salvini deve cedere. Il sì sofferto della Lega in consiglio dei ministri chiude una giornata di fibrillazioni per il governo: passa all’unanimità la stretta di Natale sul super green pass. (L'HuffPost)

Meloni contro (La Repubblica)

Ha capito che servirà fare fronte comune perché proseguendo così, nel continuo sfilacciamento, alla fine sono tutti gli altri partiti a godere. – Il Governo ha detto sì al super green pass e alle misure di restrizione contro chi sfugge all’inoculazione del vaccino. (Dire)

Super green pass, Salvini vede i governatori leghisti e si convince sulla stretta

Varare il Super Green pass anche in zona bianca ha innescato la reazione di Matteo Salvini. L’orientamento era di tenere duro sulla posizione di applicare il super green pass solo nelle zone colorate. (Il Messaggero)

Grazie alla Lega, sono state evitate chiusure indiscriminate delle attività, anche in zona arancione, è stato scongiurato il green pass obbligatorio per gli under 12 e ridotto la durata del super green pass Nessuna barricata, dunque, nei confronti dell'applicazione del super green pass anche nelle zone bianche, misura che aveva provocato non poche perplessità fra i componenti del partito di centrodestra. (il Giornale)

di Cesare Zapperi. Fino a pochi giorni fa il leader si dichiarava contrarissimo a qualsiasi misura che limitasse la libertà. Con un punto fermo in più, su cui tutti i partecipanti al confronto si sono detti d’accordo: «Il secco no al green pass per gli under 12». (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr