Condò: "Al Milan si chiedeva di restare vivo, Messias ha portato questo miracolo"

Condò: Al Milan si chiedeva di restare vivo, Messias ha portato questo miracolo
Milan News SPORT

Il Milan è obbligato a vincere, ma dall’altra parte si giocherà Porto-Atletico Madrid e deve sperare nel pareggio scavalcandole entrambe”

Messias ha portato questo miracolo.

Paolo Condò è intervenuto ai microfoni di Sky Sport 24, commentando la vittoria ottenuta dal Milan in Champions League contro l'Atletico Madrid: “Al Milan si chiedeva il miracolo, malgrado le tre sconfitte iniziali, di restare vivo fino all’ultima partita. (Milan News)

La notizia riportata su altri media

Il club rossonero non ha più intenzione di aspettare Gigio Donnarumma, il quale è destinato all'addio a parametro zero visto che il suo contratto è (Milan News)

Al Wanda Metropolitano è decisivo colui che non ti aspetti: dopo una prima fase di stagione segnata dagli infortuni, Messias si prende la gloria in una notte bellissima. Un premio meritato per Junior, MVP di Atlético Madrid-Milan! (Milan News)

Il brasiliano che nel 2019 giocava in C col Gozzano entra nell’ultima mezz’ora e vive una serata storica. "Debutta con gol - si legge - la qualificazione non è un sogno. (Milan News)

Dal demone dell'alcol agli incidenti in macchina: Messias ha cambiato vita e si è preso il Milan

Prima di Junior Messias, l’ultimo giocatore brasiliano del Milan ad aver segnato un gol in Champions League era stato Kakà, proprio contro l’Atletico Madrid. Bravissimo nel dribbling, con un buon fiuto per il gol, Junior Messias, a 30 anni, è pronto per stupire ancora (Virgilio Sport)

Il Milan ha avuto il premio meritato in virtù della stessa superiorità che aveva evidenziato nei confronti dei “colchoneros” nel primo tempo della gara di Milano. La squadra di Pioli ha vinto sul campo dell’Atletico in maniera molto più netta di quanto non dica il risultato. (Sport Mediaset)

Chissà se nel suo gol in volo di testa che ha zittito il Wanda Metropolitano e abbattuto l'Atletico Madrid c’è anche la mano di Dio. Oggi riga dritto, la famiglia e i figli sono la sua priorità, ma anche una sana e corretta alimentazione e un corretto allenamento. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr