Renault vende troppe poche auto così spera in quelle da condividere

Renault vende troppe poche auto così spera in quelle da condividere
La Verità ECONOMIA

Per il gruppo nel 2020 rosso da 8 miliardi. Nel cda entra il fondatore di Blablacar. Segno che la nuova strategia potrebbe spostarsi dal tradizionale mercato delle vetture (sceso del 21,3%) alla fornitura di servizi di mobilitàRenault tenta di lasciarsi alle spalle le perdite record del 2020 (pari a

(La Verità)

Ne parlano anche altri giornali

Milano, 22 feb. (LaPresse) – Il fatturato delle aziende dei settori tessile, moda e accessorio rappresentate da Confindustria Moda hanno registrato un calo del fatturato nel 2020 del 26%, corrispondente a circa 25,4 miliardi di euro persi. (LaPresse)

Chi è Bernard Delpit, membro del Consiglio di Amministrazione Renault. Bernard Delpit, che ora fa parte del Consiglio di Amministrazione Renault, è Vicedirettore Generale e Direttore Finanziario del Gruppo Safran. (NEWSAUTO)

In particolare, nel settore degli autoaccessori, tra i migliori tappetini per auto Renault ci sono quelli lanciati sul mercato da MTM Shop, l’azienda leader nella produzione di tappetini per tutte le case automobilistiche, esclusivamente realizzati con lavorazioni made in Italy. (TuttOggi)

Renault: perde 8 miliardi solo nel 2020.

A questa offerta si sarebbero poi aggiunte le varianti LS e GTL con dei più moderni 1.3 e 1.4. La prima R5 Alpine montava un 1.4 profondamente elaborato capace di esprimere una potenza di 93 CV e raggiungere i 175 km/h di velocità (Motor1 Italia)

Nel quarto trimestre l’indice complessivo è cresciuto dello 0,8% rispetto a quello precedente. (LaPresse) – Il fatturato dell’industria, al netto dei fattori stagionali, aumenta a dicembre dell’1%. (LaPresse)

PROSPETTIVE RENAULT. Il Gruppo conferma gli obiettivi 2023 comunicati nell’ambito del piano strategico “Renaulution”: La priorità è data alla redditività e alla generazione di cash, come già annunciato in occasione del nostro piano strategico Renaulution. (Automotore.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr