Dal 2023 il rimborso delle spese detraibili sarà direttamente sul conto

Facile.it ECONOMIA

Accredito sul conto corrente. La proposta di legge prevede che la somma cui si ha diritto sia accreditata subito sul conto corrente del cittadino.

Solo con moneta digitale. In pratica, i contribuenti avranno diritto a sfruttare molto velocemente i benefici già esistenti sul fronte delle spese detraibili, purché paghino con moneta digitale (come la carta di credito, il bancomat, alcune app o altri sistemi). (Facile.it)

La notizia riportata su altre testate

Invece grazie al cashback fiscale alcuni pagamenti di beni anche comuni, come le medicine oppure le spese scolastiche, saranno rimborsati subito nella parte che ci spetta. Cashback, finalmente ci siamo: arriva la conferma. (Inews24)

Nonostante alcuni scontri tra partiti su questo argomento, la maggioranza e il Premier Draghi spingono per una approvazione, perché il cashback fiscale fa parte del PNRR I 3 passi da seguire per ricevere, grazie al cashback fiscale, il rimborso immediato delle spese senza il 730: il primo passo. (Proiezioni di Borsa)

Grazie ad esso, sarà possibile ottenere immediatamente il rimborso del beneficio fiscale, senza dover attendere la dichiarazione dei redditi con il modello 730. Se tutto va come previsto, il nuovo Cashback fiscale potrebbe essere operativo a partire da gennaio 2023 (ContoCorrenteOnline.it)

Di conseguenza, per i lavoratori dipendenti il modello 730 dovrà essere inviato con tutta probabilità entro giugno. 730 dipendenti senza sostituto” presente nel riquadro “Dati del sostituto d’imposta che effettuerà il conguaglio” (InformazioneOggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr