20 luglio 1969. Il "piccolo passo" del primo uomo sulla Luna che ha cambiato la Storia dell'umanità

20 luglio 1969. Il piccolo passo del primo uomo sulla Luna che ha cambiato la Storia dell'umanità
Rai News SCIENZA E TECNOLOGIA

Il "piccolo passo" del primo uomo sulla Luna che ha cambiato la Storia dell'umanità. Accadde oggi. Condividi. Sono le 22.17 del 20 luglio 1969 quando l'astronauta americano Neil Armstrong compie il fatidico passo con il quale lascia il modulo spaziale 'Eagle' e mette piede sulla Luna.

20 luglio 1969.

L'11 luglio Richard Branson, CEO di Virgin, ha inaugurato l'era del turismo spaziale con il decollo della "Vss Unity" mentre Jeff bezos, fondatore di Amazon, ha scelto di far coincidere il primo lancio con equipaggio della New Shepard, la capsula completamente automatizzata della sua società spaziale, la Blue Origin, proprio con l'anniversario del primo allunaggio di un essere umano. (Rai News)

Ne parlano anche altri media

L’atterraggio della navicella Apollo sul suolo lunare portò a una rottura totale degli schemi precedenti e diffuse un senso di speranza e libertà alla popolazione mondiale. Era una sera di domenica quando circa 900 milioni di persone si trovavano incollate alla tv ad aspettare lo storico sbarco sulla Luna. (vistanet)

Conquistare lo spazio: una gara a due. Apollo 11: l’uomo conquista la Luna. Volendo fare un parallelo storico, la conquista della Luna rientra in un periodo di grande slancio della società americana, coincisa con l’elezione di Kennedy nel novembre del 1960. (Tom's Hardware Italia)

Dal primo allunaggio a Bezos: così cambia la storia in 52 anni

Il film. Oggi vogliamo proporvi il film “Il primo uomo” in occasione dell’anniversario del primo sbarco sulla luna avvenuto nel 1969. “Il primo uomo”, diretto da Damien Chazelle, racconta la storia del protagonista assoluto dell’allunaggio, Neil Amstrong, basandosi sulla biografia ufficiale dell’astronauta “Il primo uomo. (Libreriamo)

L'avventura di Bezos e soci è stata trasmessa in diretta sul sito BlueOrigin.com e sui social della compagnia Attualmente non stiamo lavorando ad alcun 'open issue' e New Shepard è pronto a volare ", ha dichiarato il direttore di volo di Blue Origin, Steve Lanius, come riportato dall'Ansa. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr