Gli omicidi di “Ludwig”: Wolfgang Abel è in coma a Verona

Gli omicidi di “Ludwig”: Wolfgang Abel è in coma a Verona
Trentino INTERNO

Wolfgang Abel, il veronese che assieme a Marco Furlan è stato condannato per 15 omicidi tra il 1977 e il 1984 firmati “Ludwig”, è in gravi condizioni all'ospedale di Borgo Trento dopo essere stato vittima di un malore.

Abel è stato trovato privo di sensi giovedì mattina nella sua abitazione a Monte Rico di Arbizzano, nel comune di Negrar (Verona), dalla badante che assiste l'anziana madre.

Tra gli omicidi compiuti da Abel e Furlan, c’è anche quello di padre Bison avvenuto il 26 febbraio 1983

Nella caduta, causata verosimilmente da un malore, Abel ha subito un grave trauma cranico ed ora è in coma. (Trentino)

Se ne è parlato anche su altri giornali

E' stato trovato privo di sensi giovedì mattina nella sua casa a Monte Rico di Arbizzano, nel comune di Negrar , nel veronese, dalla badante che assiste l'anziana madre. (Rai News)

Abel per gli omicidi commessi e firmati dal gruppo neonazista Ludwig ha scontato 32 anni tra carcere e arresti domiciliari, ed è tornato libero nel 2016 Con ogni probabilità sarebbe caduto mentre era in casa a causa di un malore, e proprio nella caduta avrebbe subito il trauma cranico che lo ha portato al coma. (veronaoggi.it)

Wolfgang Abel, il veronese che assieme a Marco Furlan è stato condannato per 15 omicidi tra il 1977 e il 1984 firmati «Ludwig», è in gravi condizioni all'ospedale di Borgo Trento dopo essere stato vittima di un malore. (leggo.it)

Wolfang Abel trovato in casa privo di sensi, è grave in ospedale

A sinistra Marco Furlan e Wolfgang Abel durante il processo e destra dopo la scarcerazione (Sartori). È ricoverato in coma al Polo Confortini di Borgo Trento Wolfgang Abel, il 61enne veronese, condannato a 27 anni per essere stato, con Marco Furlan, componente del duo che tra la fine degli Anni Settanta e metà degli anni Ottanta compì una serie di delitti e attentati sotto la sigla neonazista di «Ludwig». (Corriere della Sera)

L’uomo, condannato a 27 anni di carcere per gli omicidi di Ludwig, sarebbe caduto in casa. Da lì poi vennero ricostruiti gli omicidi e gli attentati pregressi legati a Ludwig per un totale di 28 morti e 39 feriti. (Fanpage.it)

Marco Furlan, il suo complice, era stato liberato nel 2010. Il sessantunenne è stato trovato ieri mattina a terra, privo di sensi, dalla signora che accudisce l’anziana madre con cui l’uomo vive ad Arbizzano. (L'Arena)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr