L'auto pagata dalla pubblicità era una chimera - Quattroruote.it

Quattroruote ECONOMIA

"In Edicola", la newsletter di presentazione del numero in uscita in edicola con anteprime e approfondimenti (1 invio/mese).

scriviti alle nostre Newsletter, tutte le novità del mondo auto e non solo!

"Quattroruote Flash News", per ricevere ogni giorno notizie, prove e impressioni dal mondo automotive (1 invio/giorno dal lunedi al venerdì)

"Club Motori", news, prove su strada e tutte le principali novità sul mondo dell'automotive, oltre a offerte in esclusiva per la community di Quattroruote (1 invio/settimana). (Quattroruote)

La notizia riportata su altre testate

I fatti risalgono al triennio 2016-2018, quando centinaia di persone hanno affollato gli autosaloni per portarsi a casa macchine del valore di circa 25mila euro, investendone soltanto 6-7mila. La Guardia di Finanza ha ricostruito un giro d’affari, in quel triennio, di circa 15 milioni di euro (Il Fatto Quotidiano)

Vi ricordate le macchine con la scritta sugli sportelli “la tua auto a soli 290 euro” che dal 2016 invasero quasi tutta Italia? Tra qualche giorno e per la precisione il 6 luglio prossimo si aprirà il processo che vedrà testimoniare un vero e proprio esercito di truffati. (FrosinoneToday)

L’auto nuova non avrebbe mai potuto essere “regalata” in cambio di messaggi pubblicitari. Fonte: 123RF Maxi truffa auto gratis in cambio di pubblicità. È stata scoperta una maxi truffa portata a termine da Vantage Groupe che prometteva ai suoi clienti di pagare le rate del finanziamento appositamente aperto in cambio di guidare la vettura nuova che presentava dei chiari e visibili messaggi pubblicitari da portare con sé sempre. (Virgilio Motori)

Un’offerta davvero imperdibile: avere un’auto completamente gratis in cambio della pubblicità impressa sulle fiancate da portare in giro per la città. Sono davvero tanti gli italiani che direbbero di sì ad un’offerta del genere ed infatti sono tanti quelli che hanno aderito a questa iniziativa. (iLoveTrading)

Nel caso dell’iniziativa “My car – No cost”, i circa 4.600 hanno effettivamente pagato allettati dalla promessa dell’auto gratis Così recita un adagio del marketing, e se l’auto è gratis un prezzo da pagare deve pur esserci. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr