Congo, Crociata: raccogliere la testimonianza di questi costruttori di pace

Congo, Crociata: raccogliere la testimonianza di questi costruttori di pace
Vatican News INTERNO

Già questo pomeriggio, a Fossanova, viene celebrata la Messa per Vittorio Iacovacci e per gli altri che sono stati uccisi.

Ha scosso il mondo la notizia della tragica uccisione questa mattina dell’ambasciatore italiano nella Repubblica democratica del Congo, Luca Attanasio, di un carabiniere della sua scorta e dell’autista che li accompagnava.

Ci sono persone che, consapevoli del rischio, si mettono al servizio della pace. (Vatican News)

La notizia riportata su altri media

Secondo gli inquirenti congolesi il commando di sei persone avrebbe prima ucciso l'autista per poi portare Attanasio e altri nella foresta. anni, brianzolo, sposato e con tre figli, capo della missione a Kinshasa dal 2017 e ambasciatore dal 2019. (Ticinonline)

L’uccisione dell’ambasciatore francese nel 1993. Come sottolinea Al Jazeera, Luca Attanasio è il secondo ambasciatore europeo ad essere stato ucciso mentre era in servizio nella Repubblica Democratica del Congo La notizia è stata ripresa da tutte le principali testate, dal New York Times ad Al Jazeera, fino a Le Monde. (Open)

Il ricordo di Luca Attanasio: "Si è sacrificato per la popolazione del Congo"

Il ricordo dei parroci delle vittime. "Luca era una luce che viene nella nebbia e nella penombra, che illumina e riscalda" "Una persona più che in gamba". Attanasio, 43 anni e tre figlie, era molto attivo nell’aiutare la popolazione congolese, anche attraverso l’ong “Mama Sofia”, fondata dalla moglie Zakia Seddiki. (Vatican News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr